ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il consigliere USA Bolton a Mosca per trattare sulle armi a medio raggio

Lettura in corso:

Il consigliere USA Bolton a Mosca per trattare sulle armi a medio raggio

Il consigliere USA Bolton a Mosca per trattare sulle armi a medio raggio
Dimensioni di testo Aa Aa

Appare piuttosto complesso il viaggio a Mosca del consigliere statunitense alla sicurezza nazionale John Bolton. Ha incontrato il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov ma parlerà anche col Presidente Putin.

Fine del tratatto Inf ?

Pomo della discordia l'intenzione di Washington di liberarsi dal trattato Inf (Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty) sulle armi nucleari intermedie che aveva fermato la guerra fredda negli anni Ottanta.

Leonid Slutsky, esponente della Commissione esteri della Duma: "Per quanto riguarda il ritiro degli Stati Uniti dal trattato sui missili a medio e corto raggio, secondo me è solo una uscita specifica di Trump, diciamo una soluzione preventiva nel caso qualcosa vada storto con la visita di Bolton, nel caso ne esca qualcosa di negativo secondo quella che è la prospettiva di Washington. Mi auguro che nei negoziati con Bolton, sebbene sia difficile da immaginare, ci sia abbastanza buon senso per costruire in qualche modo solide relazioni tra Russia e Stati Uniti".

Gli incontri di Bolton

Bolton ha già incontrato a Mosca il capo del Consiglio per la sicurezza nazionale russo Nikolai Patrushev. Intanto il presidente russo Vladimir Putin ha espresso l’auspicio che la visita a Mosca del consigliere americano possa riavviare i rapporti bilaterali in un contesto di tensioni fra la Russia e l’Occidente.

Gli appelli al mantenimento del trattato giungono da tutto il mondo

La Cina ha invitato gli Stati Uniti a “pensarci due volte”. Il trattato - lo spiega Dan Smith, direttore dello Stockholm International Peace Research Institute - si chiama controllo degli armamenti perchè mette sotto controllo i contraenti dell'accordo. Serve cioè a non avere sorprese qualora possa apparire da una delle due parti un'arma inaspettata".

L'epoca del trattato INF

Il trattato INF venne siglato a Washington l'8 dicembre 1987 da Ronald Reagan e Michail Gorbačëv, a seguito del vertice di Reykjavík (11 ottobre 1986) tenutosi tra i due Capi di Stato di USA e URSS. Servì a mettere fine al dispiegamento da parte di USA e URSS di missili nucleari a raggio intermedio sul territorio europeo.