Viganò, silenzio Papa conferma dossier

Viganò, silenzio Papa conferma dossier
Ex Nunzio, mancate risposte contrastano con volontà trasparenza
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 28 SET - Torna a parlare l'ex nunzio in Usa mons. Carlo Maria Viganò, che aveva presentato un dossier sulla pedofilia del clero accusando anche Papa Francesco di essere a conoscenza dei fatti da anni. In una lettera sottolinea che le mancate risposte da parte del Vaticano sarebbero una conferma delle sue parole. Il silenzio del pontefice - rileva ancora Viganò - contrasta con i suoi appelli alla "trasparenza e costruzione di ponti". "Qui tacet consentit": chi tace acconsente, scrive nella sua nuova lettera l'ex Nunzio in Usa. Mons. Viganò in questa lettera rilancia e muove nuove accuse contro Papa Francesco: "La copertura da parte del Papa - sottolinea tornando sul caso McCarrick - è evidente e non è un errore isolato"; "Papa Francesco ha difeso il clero omosessuale che ha commesso gravi abusi sessuali contro minori ed adulti". Vigano anche in questo caso, come nel primo dossier, riporta nomi e cognomi citando in particolare un caso di un prete di Buenos Aires e quello di un sacerdote italiano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"

Parigi: riapre la Torre Eiffel, accordo tra sindacati e direzione

Zelensky: "Dall'inizio della guerra morti 31mila soldati ucraini"