This content is not available in your region

Omicidio Merano, aggredita due volte

Access to the comments Commenti
Di ANSA

(ANSA) – BOLZANO, 27 SET – Una prima coltellata alla pancia.
La coppia decide di andare in ospedale, ma poi la vittima chiama
la madre, la situazione degenera e il marito l’aggredisce una
seconda volta con numerose coltellate: è la dinamica ricostruita
da Johannes Beutel nel carcere di Bolzano durante l’udienza di
convalida per l’uccisione di sua moglie, la meranese Alexandra
Rieffeser, 34 anni. Il gip Peter Michaeler ha convalidato
l’arresto. Beutel non si è avvalso della facoltà di non rispondere e ha
fornito una dichiarazione al giudice. La coppia – si è appreso – si stava separando e aveva deciso di fare una pausa di
riflessione. Beutel era praticamente in partenza verso
l’Austria, suo Paese d’origine, quando è nato il diverbio con le
due aggressioni. Mortale sarebbe stata una coltellata al collo.
L’uomo ha dichiarato di portare sempre con sé il coltello a
farfalla. Secondo il difensore Markus Vorhauser, Beutel è “molto
scosso e si sta rendendo conto di quello che ha fatto”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.