EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ryder Cup, Garcia debuttante più giovane

Ryder Cup, Garcia debuttante più giovane
Tra le grandi delusioni del 2018, a Parigi sogna il riscatto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 25 SET - Taglio mancato in tutti e 4 i Major 2018 e risultati al di sotto delle attese: la Ryder Cup di Parigi (28-30 settembre) per Sergio Garcia è l'ultima occasione stagionale per il riscatto. Da anni tra le colonne della squadra europea, lo spagnolo è il player più giovane ad aver giocato la super sfida tra Vecchio Continente e Usa. Il debutto risale al 1999, quando "El Nino" aveva 19 anni, 8 mesi e 15 giorni. Elemento imprescindibile per il capitano Thomas Bjorn, oggetto di critiche per una scelta considerata dall'opinione pubblica come "discutibile", il danese ha puntato sull'esperienza e la stoffa dello spagnolo, che nell'anno più brutto della sua carriera sogna il ribaltone. "Andare a Parigi senza Garcia -per Bjorn- sarebbe come far scendere una squadra di calcio in campo senza il proprio capitano. Sergio è un professionista e un grande giocatore". Per riconquistare il titolo perso nel 2016 ad Hazeltine l'Europa di Francesco Molinari ha bisogno del contributo di tutti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: tensione tra Israele e Hezbollah, Cuba si unisce alla causa del Sudafrica

Enrico Letta potrebbe essere l'asso nella manica di Macron nel gioco dei vertici dell'Ue contro l'estrema destra

Svizzera: in carcere per sfruttamento i membri della famiglia miliardaria Hinduja