EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Lippi'Nazionale italiana in buono stato'

Lippi'Nazionale italiana in buono stato'
L'ex Ct:'retrocedere in Nations League non dramma ma uno smacco'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 SET - "Nelle ultime partite della Nazionale non c'erano più reduci del 2006? Vuol dire che siamo invecchiati, non solo io, ma anche i nostri giocatori... Scherzi a parte, l'Italia, così come sta facendo il Milan, dovrebbe prendere alcuni di questi giocatori che hanno fatto bene come punti di riferimento e ripartire da queste persone". L'ex ct della Nazionale campione del Mondo nel 2006 e attuale guida della Cina, Marcello Lippi, in diretta a Radio Sportiva, è fiducioso per il futuro azzurro targato Mancini. "La Nazionale attuale, comunque, secondo me è in buono stato: ci sono giocatori bravi, come Bernardeschi, Chiesa, Cristante e Pellegrini, ma mi piacciono un po' tutti. Mancini ha esperienza, propone un calcio offensivo ed equilibrato, quindi abbiamo le armi per ripartire, ma bisogna accettare che ogni tanto possa succedere anche qualcosa di negativo. Certo, se retrocedessimo in Nations League non sarebbe un dramma, ma sicuramente uno smacco".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: Joe Biden si ritira dalla corsa presidenziale, appoggio a Kamala Harris

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"