Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Foresta di Hambach: la protesta degli ambientalisti delle case sugli alberi

Foresta di Hambach: la protesta degli ambientalisti delle case sugli alberi
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli ambientalisti da sei anni vivono in queste case costruite sugli alberi, per fermare il disboscamento dell'antica foresta di Hambach, nella Renania settentrionale-Vestfalia e la conseguente espansione della miniera di lignite, gestita dal colosso energetico RWE.

Nel corso di questi anni gli ecoattivisti hanno intentato azioni legali, portando come argomento la difesa di alcune importanti specie protette della foresta.

Le discusioni tra la società elettrica RWE e gli ambientalisti sono sfociate in protesta mercoledì, in seguito alla decisione della RWE di rispettare la scadenda del primo ottobre, per iniziare il disboscamento di 100 ettari della foresta centenaria, per estrarre lignite.

Le forze dell'ordine stanno cercando di disperdere in modo pacifico, la protesta degli attivisti che abitano nella foresta.

La questione energetica resta controversa, in quanto la Germania rappresenta un paese con enormi investimenti in fonti di energie rinnovabili.

La lignite è però ancora la principale singola fonte di energia in Germania, con i combustibili fossili che rappresentano quasi il 40% del fabbisogno. Una fonte di energia altamente inquinante soprattuto nell'ovest del paese.

Le autorità locali e quella governativa competente per le emissioni fanno sapere che si tratta solo di una soluzione provvisoria, che il carbone fossile verrà sostituito completamente, a breve, da fonti di energia rinnovabili.

Rappresentando una fonte di energia sporca, che serve nel breve termine ad alimentare la rete elettrica del paese.

La questione rimane aperta e gli ambientalisti parlano di danno irreversibile alla foresta centenaria e all'ecosistema della zona.