ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cattedra Sapienza, Conte rinuncia

Lettura in corso:

Cattedra Sapienza, Conte rinuncia

Cattedra Sapienza, Conte rinuncia
Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata impegnativa quella del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte iniziata con la visita a Palazzo Chigi del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk in vista del consiglio europeo della prossima settimana a Salisburgo. Oggetto dell’incontro sempre il problema dei migranti con la volontà di Bruxelles di aumentare uomini e mezzi destinati al pattugliamento del Mediterraneo, di procedere alla ripartizione dei profughi malgrado la netta opposizione dei paesi di Visegrad che non intendono aiutare Italia, Grecia e Spagna.

Esame di europeismo passato. Non ci sarà piu' invece quello di inglese che fa parte del concorso per diventare professore di diritto privato all’Università La Sapienza di Roma. Conte ha ufficialmente rinunciato a questa possibilità. Lo ha fatto affidando a Facebook il suo pensiero sull'argomento.

Conte ha ribadito di rispettare la libertà di stampa, ma che sull'argomento sono state scritte cose inaccettabili. Poi ha ribadito il concetto piu' facile, ovvero che, prestigio della cattedra a parte, serviva al Professore per trasferirsi, per motivi familiari, da Firenze a Roma.