Ragazzi a rischio producono limoncello

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ragazzi a rischio producono limoncello

(ANSA) NAPOLI, 23 LUG – Il limoncello per mostrare a ragazzi
con storie difficili alle spalle l’importanza del lavoro e della
gratificazione che può venirne. E’ questa la strada scelta a
Napoli dalla Comunità alloggio per minori “Il Cedro”, che si
trova all’interno della Casa dei Padri Rogazionisti della zona
dei Colli Aminei e che ospita fino a otto minorenni dell’area
penale o immigrati minori non accompagnati. “Il progetto si chiama ‘Non è Cedro ma limoncello’ – racconta
all’ANSA Maria Meola, educatrice professionale della comunità – ed è nato lo scorso anno. Nel parco abbiamo diversi alberi di
limone e abbiamo deciso di far partire una produzione
artigianale, che viene svolta dagli stessi ragazzi alloggiati
nella comunità. I ragazzi eseguono tutto il procedimento,
imparano a vedere con occhi diversi il prodotto, capiscono il
lavoro che c‘è dietro e la pazienza che ci vuole per
realizzarlo. Abbiamo ragazzi dai modi bruschi, che sono abituati
a prendersi tutto e subito, così capiscono il valore della
pazienza”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.