ULTIM'ORA

Haiti brucia per le proteste contro aumenti della benzina

Haiti brucia per le proteste contro aumenti della benzina
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo di Haiti ha sospeso i previsti aumenti dei prezzi della benzina dopo le violente proteste scoppiate nella capitale e nella città di Cap-Haitien, nel nord del Paese. Il premier Jack Guy Lafontant aveva annunciato gli aumenti spiegando che sarebbero serviti per far quadrare il bilancio, ma l'amministrazione é stata costretta a fare marcia indietro di fronte alle violente proteste. Centinaia di persone hanno attaccato un hotel Best Western Premiere nell'esclusivo quartiere Petion-Ville della capitale e dopo avere distrutto l'ingresso dell'edificio ne hanno preso di mira un altro. Non si registrano comunque né feriti né vittime, ma ieri sera l'Ambasciata americana ad Haiti ha consigliato ai propri cittadini di non uscire di casa a causa delle proteste. Numerose compagnie aeree, inoltre, hanno cancellato i voli in arrivo e in partenza dall'aeroporto di Port-au-Prince.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.