This content is not available in your region

Contrattacco canadese ai dazi Usa

Access to the comments Commenti
Di Salvatore Falco
euronews_icons_loading
Contrattacco canadese ai dazi Usa
Diritti d'autore  REUTERS/Candace Elliott

Il Canada impone dazi per 16,6 miliardi di dollari su una serie di prodotti Usa.

Il governo del premier Justin Trudeau annuncia aiuti economici per 2 miliardi di dollari $ alla siderurgia canadese. "Il Canada ha scelto di rispondere solo con una ritorsione misurata e reciproca, dollaro per dollaro", ha detto il ministro degli Esteri, Chrystia Freeland.

"L'idea che il Canada possa costituire una minaccia per la sicurezza nazionale di Washington - il pretesto legale invocato dai nostri vicini per imporre queste tariffe sulle esportazioni canadesi di acciaio e alluminio - non solo è assurda, ma è anche dolorosa", ha aggiunto la Freeland.

Tra i prodotti statunitensi colpiti dai dazi canadesi, figurano la carta igienica, i cetriolini, il succo d'arancia, la salsa ketchup e il bourbon whiskey.

È la risposta alle tariffe introdotte da Trump su acciaio e alluminio canadesi, rispettivamente del 25% e del 10%.

E l'americana General Motors avverte che la scelta potrebbe non solo ridurre la presenza dello storico marchio negli Stati Uniti e all'estero, ma anche far perdere migliaia di posti di lavoro negli Stati Uniti.