This content is not available in your region

Marocco: durissime condanne contro oppositori governo

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Marocco: durissime condanne contro oppositori governo

Pene severissime sono state comminate agli attivisti di Hirak, il movimento di protesta che ha agitato il Nord del Marocco tra il 2016 e il 2017. La Corte d’appello di Casablanca ha pronunciato il verdetto nei confronti di 53 imputati. Fra i condannati l'ex leader della protesta Nasser Zefzafi, condannato a 20 anni di carcere. È stato giudicato colpevole di aver «minato la sicurezza dello Stato» e in teoria rischiava la pena di morte. Anche altri tre leader della protesta hanno ricevuto 20 anni di prigione. Altri tre sono stati condannati a 15 anni.

Al pronunciamento della sentenza, i 53 imputati erano assenti perché avevano deciso di boicottare le udienze per denunciare la, secondo loro, parzialità della giustizia.

Il movimento di protesta Hirak è iniziato alla fine del 2016 nella regione del Rif dopo la morte di un venditore di pesce schiacciato in un cassonetto, una scintilla che ha dato il via a proteste sociali.