Kenya: cede una diga, è strage

Kenya: cede una diga, è strage
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Decine di morti e moltissimi dispersi

PUBBLICITÀ

Decine di persone sono morte e centinaia sono state sfollate dopo il cedimento di una parte della diga a Solai, nella contea di Nakuru, Sud-Ovest del Kenya. È il risultato di settimane di violente alluvioni.

Alcuni residenti hanno detto di aver sentito un’esplosione prima della fuoriuscita di acqua. Oltre 500 famiglie, circa 2500 persone, sono rimaste senza casa nel raggio di due chilometri.

"Quelli che abitavano i quartieri più in basso potrebbero essere ancora là sotto". dice un uomo

Si teme che decine di persone siano intrappolate sotto il fango ed è scattata una corsa contro il tempo per salvarli. La Croce Rossa ha comunicato di avere trovato una quarantina di persone, ma nessuno sa davvero quante potrebbero essere intrappolate sotto il fango come dice quest'uomo.

L'incidente è avvenuto a Solai, città a 190 km a nord-ovest della capitale Nairobi. La diga fa parte di un complesso di tre riserve d’acqua posseduto da un agricoltore.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Uk: crollo diga, paese evacuato

Kenya: aumentano le vittime per il crollo della diga

Ondata di caldo dal Portogallo all'Italia, bagno nei laghi in Austria