EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

La procura di Parigi svela i retroscena dell'attentatore di Trèbes

La procura di Parigi svela i retroscena dell'attentatore di Trèbes
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per i suoi legami col movimento salafita era stato catalogato "S" il terrorista che ha ucciso 3 persone nella zona merdionale dei Pireni francesi ferendone altre 16

PUBBLICITÀ

Il procuratore di Parigi François Molins ha convocato una conferenza stampa dopo gli attacchi di questo venerdì a Trebes e Carcassonne, rivendicati da Daesh, che ha prodotto 4 morti  (terrorista incluso) e 16 feriti di cui due gravi.

L'attentatore Redouane Lakdim, 26 anni, che ha agito da solo, è stato abbattutto dalle teste di cuoio. Teatro della sparatoria finale un supermercato.

François Molins: "L'autore dei fatti è entrato nel supermercato Super U gridando 'Allah Akbar' e ha affermato di essere un "soldato" dell'organizzazione dello Stato Islamico. Ha detto che di  essere pronto a morire per la Siria. Era stato segnalato dai servizi di intelligence e catalogato col dossier "S" per i suoi collegamenti col movimento salafita. Il controllo effettivo che era stato fatto su di lui da parte dell'intelligence nel 2016 e 2017 non aveva indicato segni evidenti che avebbero potuto fare presagire il passaggio all'azione".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia, respinto l'appello di un uomo arrestato per l'attentato alla Crocus city hall di Mosca

Arrestato a Roma un uomo affiliato all'Isis: usava diverse identità per sfuggire alla cattura

Attentato a Mosca: agli arresti un ottavo sospetto, il direttore dell'Fsb accusa Ucraina, Usa e Gb