EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Bruxelles ricorda le vittime dell'attentato del 22 marzo 2016

La cerimonia in ricordo delle vittime del 22 marzo 2016
La cerimonia in ricordo delle vittime del 22 marzo 2016
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

32 morti e 300 feriti. Questo il bilancio dell'attacco kamikaze realizzato due anni fa dal sedicente Stato Islamico nella capitale belga. Oggi parenti delle vittime, testimoni e autorità hanno rispettato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime.

PUBBLICITÀ

Un lungo minuto di silenzio. Cosi Bruxelles, ha ricordato gli attacchi del 22 marzo di due anni fa quando tre forti esplosioni, ravvicinate ma in punti diversi della città, hanno ucciso 32 persone ferendone 300. Testimoni, parenti delle vittime e autorità hanno presenziato alla cerimonia all'interno dell'aeroporto della città.

A rivendicare gli attacchi dei kamikaze carichi di esplosivo, di li a qualche ora, sarà il sedicente Stato Islamico, tramite l'agenzia di stampa Amaq,

Attacchi simultanei, secondo uno schema ormai consueto: le prime due bombe sono esplose nella sala partenze dell'aeroporto di Bruxelles, verso le 8 del mattino. Intorno alle 9,15 di quel 22 marzo è il vagone centrale di un convoglio della metropolitana di Bruxelles, tra le stazioni di Malelbeek e Schuman, in pieno centro, a saltare in aria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bruxelles, summit dei leader UE tra dazi, web tax e Gentiloni post-voto

Parla una sopravvissuta all'attentato di Bruxelles 2016

Due anni dopo gli attentati di Bruxelles le vittime chiedono supporto