Siria: Goutha, Esercito avanza, civili evacuati

a boy walks near damaged buildings in the besieged town of Douma
a boy walks near damaged buildings in the besieged town of Douma Diritti d'autore REUTERS/ Bassam Khabieh
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A circa una settimana dal cessate il fuoco ordinato dalle Nazioni Unite, non si ferma lo spargimento di sangue nella Goutha orientale: alcuni civili sono scappati dalla morsa dei militanti islamici

PUBBLICITÀ

A circa una settimana dal cessate il fuoco ordinato dalle Nazioni Unite, non si ferma lo spargimento di sangue nella Goutha orientale.

Centinaia di persone sono state uccise nella regione, mentre i soldati fedeli al Presidente cercano di accaparrarsi pezzi di territorio giorno per giorno.

Alcuni civili sono riusciti a scappare fortunosamente dalla morsa dei militanti islamici.

"Quale tregua? Dieci giorni di attacchi costanti e fughe negli scantinati, bombardamenti continui: che tipo di regime è questo? Dio non abbia pietà dei responsabili".

Intanto, elicotteri governativi hanno sorvolato la regione, lanciando volantini che dettagliavano le posizioni delle stazioni di soccorso e assicurando ai civili fedeli al regime che non sarebbero stati danneggiati.

L'ONU ha tenuto una nuova riunione di emergenza, tuttavia il cessate il fuoco programmato è sempre più labile.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia, Iran e Turchia concordano: "Accelerare sforzi per tregua in Siria"

Ghouta, Onu: Punizione civili è inaccettabile

Ghouta, scambio di accuse sulla mancata evacuazione dei civili