EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

La Corea del nord scopre la diplomazia del sorriso

La Corea del nord scopre la diplomazia del sorriso
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Kim Yo Yong, sorella minore del dittatore, è la nuova stella della diplomazia sul 38° parallelo

PUBBLICITÀ

Più dei missili è la diplomazia, l'arma che potrebbe portare soddisfazioni alla Corea del nord. Ha avuto successo il lavoro compiuto dalla delegazione di Pyongyang alle olimpiadi invernali.

E come se non bastasse quest'iniziativa ha sancito l'ascesa di Kim Yo Yong, sorella del dittatore nordcoreano Kim Yong Un. Sorriso da sfinge e modi calmi, oltre a un'avvenenza sconosciuta al fratello, la sorella minore del presidente, è riuscita a usare i giochi olimpici invernali per riaprire un canale di dialogo con Seul, e soprattutto con i suoi allleati a Washington. Obiettivo lenire le sanzioni che mettono in difficoltà il paese.

Ufficialmente Yo-jong è vicedirettrice del Dipartimento per la propaganda e l’agitazione del Partito dei lavoratori. Il suo compito è assicurarsi che il fratello venga sempre rappresentato come un leader sicuro e forte, ma è riuscita a ritagliarsi un ruolo finora sconosciuto alle donne della famiglia. Una carriera non senza rischi visto che il fratello mal tollera chi possa metterlo in ombra. Comunque la sua missione è stata, a detta di tutti gli osservatori, un successo. Resta da vedere se a causa di questo, adesso, verrà punita al rientro in patria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kim e il mistero del treno verde oliva a Pechino...

Trump deve porre condizioni a Kim per l'incontro? No, per Mike Pompeo

Coree: ad aprile il summit congiunto alla frontiera