ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: un anno fa lo schianto del Tupolev nel mar Nero

Lettura in corso:

Russia: un anno fa lo schianto del Tupolev nel mar Nero

Russia: un anno fa lo schianto del Tupolev nel mar Nero
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono cominciate a Sochi le celebrazioni in ricordo delle vittime dello schianto aereo del 25 dicembre del 2016: esattamente un anno fa, un tupolev decollato da Sochi e diretto alla base siriana di Khmeimim, è precipitato nelle acque del Mar Nero. A bordo c'erano 92 tra passeggeri e membri dell'equipaggio. Tra loro, 64 erano componenti del Coro dell'Armata Rossa; c'era poi l'operatrice umanitaria Elizaveta Glinka, una troupe di nove giornalisti televisivi. Il Tupolev li stava portando in Siria, dove il Coro si sarebbe dovuto esibire per i festeggiamenti di Capodanno. Le cause dell'incidente non sono ancora state chiarite. Il velivolo è precipitato dopo soli due minuti dal decollo. Tra le varie ipotesi che si erano prese in considerazione anche un possibile attentato di matrice islamista