EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Venezuela, ritrovato l'elicottero dell'attacco alla suprema corte

Venezuela, ritrovato l'elicottero dell'attacco alla suprema corte
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ancora latitante il presunto attentatore l'ex agente speciale, ora attore, Oscar Perez

PUBBLICITÀ

Forze speciali appositamente dispiegate, hanno trovato l’elicottero che è stato usato nell’attacco alla corte suprema venezuelana, questo martedì. Il ritrovamento nello stato di Vargas, non lontano da Caracas. Non è stato ancora rintracciato, però, il presunto attentatore: Oscar Perez, ex ufficiale di polizia altamente specializzato e pilota militare poi attore con largo seguito sui social.
In rete il giorno dell’attacco ha diffuso video in cui incita il popolo a insorgere per riprendersi l’amato Venezuela. Per il presidente venezuelano Nicolas Maduro l’uomo è un terrorista con legami con la Cia. Nel Paese fino a due giorni fa era noto solo per la sua partecipazione a film d’azione. Tanti i dubbi sull’attacco che comunque è servito a Maduro, che ha gridato al golpe, per rafforzare lo stato di polizia. Si tratta di un vero o di un finto tentato golpe?
“Davvero non so a chi credere. Penso che sia i leader dell’opposizione che quelli governativi ci stiano dicendo molte bugie e che noi, la gente, stiamo così, nel mezzo” – dice una donna di Caracas. Intanto Maduro ha congelato i beni ed esautorato la procuratrice generale Luisa Ortega Diaz che si oppone al progetto di riforma costituzionale di Maduro. La donna non può uscire dal Paese, per lei fissata un’udienza in tribunale il 4 luglio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Granate contro la Corte Suprema, Maduro: "È golpe"

Venezuela, mandato d'arresto per il leader dell'opposizione Juan Guaidó

Svezia, sparatoria nei pressi dell'ambasciata di Israele: diversi arresti