Germania: è morto l'ex cancelliere Helmut Kohl, padre della riunificazione

Germania: è morto l'ex cancelliere Helmut Kohl, padre della riunificazione
Di Salvatore Falco
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

L’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl, padre della riunificazione tedesca, è morto a 87 anni nella sua casa a Ludwigshafen.

Esponente e leader della Cdu, cancelliere dall’ottobre 1982 al 1998, è stato anche uno degli architetti dell’integrazione europea.

Insieme a Francois Mitterand sancì – 60 anni dopo la Prima guerra mondiale – l’alleanza francotedesca che sarà l’architrave del trattato di Mastricht, il primo passo verso la nascita dell’Unione Europea.

Il suo capolavoro si compie nel 1989: va a Mosca a ottenere rassicurazioni che il processo di riunificazione non verrà fermato e il 3 novembre 1990, nasce la nuova Germania.

Il suo governo è stato il secondo più lungo di sempre in Germania, 16 anni, dopo quello di Bismarck.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: l'AfD cerca di prendere le distanze dalle accuse di propaganda russa

Germania, Habeck: "Dobbiamo aumentare la spesa militare per essere in grado di difenderci"

Ecco perché la posizione del cancelliere tedesco Olaf Scholz è diventata un problema per l'Ucraina