EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Il G7 guarda all'Africa

Il G7 guarda all'Africa
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Il G7 si conclude con la sessione dedicata all’Africa, allo sviluppo e l’innovazione del
continente. Un confronto allargato ai leader di Etiopia, Nigeria, Niger, Kenya e Tunisia.

Un risvolto che serve ad affrontare le questioni dell’immigrazione, la sicurezza alimentare e le parità di genere. Cosi’ ai lavori partecipano sabato anche i rappresentanti dell’Unione Africana, la Banca Africana per lo sviluppo, l’Ocse, l’Onu, l’Fmi, la Banca Mondiale.

L’ultimo naufragio giovedi’, al largo della Libia, con 34 vittime tra cui molti bambini, fotografa l’emergenza su cui l’Italia ha insistito a questo G7 di Taormina, inserendo i migranti tra le priorità.
L’Italia ha scelto per il suo G7 un approccio aperto e inclusivo. Il G7 a Taormina è piu’ di un’allusione alla regione siciliana che da molti anni è l’avanposto della questione profughi e morti in mare.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Napoli: nave veloce da Capri urta contro la banchina, almeno 29 feriti

Crisi in Medio Oriente, tra gli italiani preoccupazione e insoddisfazione per il ruolo dell'Ue

Capri dimentica il glamour: inizia il G7 e l'isola si blinda