In libertà il nordcoreano arrestato nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio del fratellastro di Kim Jong-Un

In libertà il nordcoreano arrestato nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio del fratellastro di Kim Jong-Un
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

È stato rilasciato il nordcoreano arrestato nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio di Kim Jong-Nam, il fratellastro del presidente nordcoreano Kim Jong-Un, assassinato lo scorso 13 febbraio in un ae

PUBBLICITÀ

È stato rilasciato il nordcoreano arrestato nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio di Kim Jong-Nam, il fratellastro del presidente nordcoreano Kim Jong-Un, assassinato lo scorso 13 febbraio in un aeroporto di Kuala Lumpur.

L’uomo, Ri Jong Chol, 47 anni, informatico, era in carcere da circa due settimane, tempo massimo di detenzione provvisoria, ma al momento contro di lui non c‘è nessuna prova.

Restano agli arresti le due donne, una indonesiana e una vietnamita, che, secondo l ‘accusa hanno avvelento l’uomo spruzzandogli, con una bomboletta spray, gas nervino. Il processo dovrebbe iniziare fra qualche mese, le giovani, che respingono le accuse, rischiano la pena di morte.

Secondo le autorità malesi, Kim Jong-Nam è morto in meno di 20 minuti tra dolori atroci.

Pyongyang, che non accetta le conclusioni dell’autopsia, non ha confermato ancora l’identità della vittima, accusa piuttosto le autorità malesi di avere armato la giustizia per semplici pregiudizi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Argentina, la discarica di bare e resti umani non identificati a La Plata

Corea del Nord: Kim testa un drone nucleare sottomarino

In Ucraina mille città senza elettricità, Kiev contrattacca con i droni: uccisa una donna in Russia