Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Italia, catturato boss Ernesto Fazzalari dopo venti anni di latitanza

Italia, catturato boss Ernesto Fazzalari dopo venti anni di latitanza
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Si è conclusa dopo venti anni la latitanza di Ernesto Fazzalari, boss dell’omonimo clan della Ndrangheta, radicato tra Taurianova, Amato e San Martino, nella Piana di Gioia Tauro.

Il 46enne è stato rinvenuto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria in un caseggiato nelle campagne di Molochio, sull’Aspromonte.

“La forza della Ndrangheta sta nella paura della gente e nelle connivenze – dice il Procuratore capo di Reggio Calabria, Cafiero De Raho -, certamente venti anni di latitanza lasciano intendere che il territorio gli è stato favorevole”.

Insieme a lui, è stata arrestata una donna di 41 anni, accusata di ricettazione e concorso in detenzione di arma da fuoco.

Fazzalari era latitante dal 1996, quando i pm di Reggio Calabria ne chiesero l’arresto nell’ambito dell’operazione Taurus, che fece luce sulla faida di Taurianova fra i clan Asciutto-Neri-Grimaldi e Fazzalari–Crea-Viola.

Sul criminale più ricercato d’Italia dopo Matteo Messina Denaro pendono le accuse di associazione a delinquere di stampo mafioso, omicidio e detenzione illegale di armi.