Iraq: offensiva per riprendere Falluja, allarme dell'Onu sui rischi dei civili

Iraq: offensiva per riprendere Falluja, allarme dell'Onu sui rischi dei civili
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’Iraq prosegue l’offensiva per strappare Falluja allo Stato Islamico.

PUBBLICITÀ

L’Iraq prosegue l’offensiva per strappare Falluja allo Stato Islamico. Le forze irachene bombardano con l’artiglieria pesante la città che si trova 50 chilometri a Ovest di Baghdad. Chi cerca di fuggire è in pericolo: sono le Nazioni Unite a lanciare l’allarme sulla condizione di grande rischio per i civili. L’Onu chiede corridoi umanitari.

“L’Isil ha cercato di nascondere civili in alcune zone, diverse persone sono state già martirizzate o ferite. Stiamo cercando di allontare i residenti ma l’Isil li sta usando come scudi umani. Stiamo cercando di dare un riparo agli sfollati, aprendo diversi passaggi”, spiega Raje Barakat, membro del Consiglio provinciale di Anbar.

Falluja è stata la prima a essere occupata dai jihadisti nel gennaio del 2014. Oggi conta 100mila abitanti, prima ce n’erano 300 mila. Si tratta di una città strategica e simbolica, l’ultima della provincia sunnita dell’Anbar ancora in mano allo Stato Islamico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iraq, attacco contro una base militare: un morto e otto feriti

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Iraq: al via i colloqui per la fine dell'operazione militare contro l'Isis