Usa: per Trump, l'alleanza dei suoi rivali repubblicani è "un gesto disperato"

Usa: per Trump, l'alleanza dei suoi rivali repubblicani è "un gesto disperato"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Donald Trump bolla come un gesto disperato l’alleanza tra gli altri due esponenti repubblicani per bloccare la sua consacrazione quale candidato alle

PUBBLICITÀ

Donald Trump bolla come un gesto disperato l’alleanza tra gli altri due esponenti repubblicani per bloccare la sua consacrazione quale candidato alle presidenziali.

John Kasich lascia campo libero a Ted Cruz per le primarie nell’Indiana del 3 maggio, mentre il senatore del Texas rinuncerà a fare campagna nell’Oregon e nel New Mexico, dove si voterà rispettivamente il 17 maggio e il 7 giugno.

Kasich spiega: “Non abbiamo tutte le risorse del mondo, ma siamo ancora in corsa e dobbiamo gestire le nostre possibilità. Per me è molto positivo poter andare in posti in cui posso giocare le mie carte in maniera più efficace e la stessa cosa dicasi per il Senatore Cruz. A cosa serve il nostro accordo? Andremo alla convention. Sarà una convention aperta e poi i delegati sceglieranno la persona che può far meglio in autunno.”

I rivali di Trump sperano di impedirgli di conquistare la maggioranza assoluta dei delegati, senza la quale l’investitura del candidato alle presidenziali sarà stabilita da una votazione durante la convention di Cleveland, a luglio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Primarie Usa, attesa per il Super tuesday: dove si vota e cosa aspettarsi

Primarie repubblicane a Washington D.C., prima vittoria di Nikki Haley su Donald Trump

Usa, il più longevo leader repubblicano Mitch McConnell si dimette