EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Grecia: si aggrava l'emergenza umanitaria per i profughi bloccati alla frontiera

Grecia: si aggrava l'emergenza umanitaria per i profughi bloccati alla frontiera
Diritti d'autore 
Di Eri Garuti
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Resta critica la situazione a Idomeni, al confine tra Grecia e Macedonia, dove oltre 7 mila persone premono per passare la frontiera. Dopo i violenti

PUBBLICITÀ

Resta critica la situazione a Idomeni, al confine tra Grecia e Macedonia, dove oltre 7 mila persone premono per passare la frontiera.
Dopo i violenti scontri di lunedì, quando in centinaia hanno abbattuto una rete e la polizia macedone ha lanciato gas lacrimogeni e bombe assordanti, è stato il maltempo a mettere a dura prova i profughi rimasti bloccati.

“È stato un incubo” racconta un siriano. “Ci siamo svegliati in un lago. Abbiamo dovuto spostare le nostre tende perché sotto scorreva l’acqua. È stata una notte orribile.”

Le pessime condizioni igienico-sanitarie e la scarsità di cibo aggravano l’emergenza.
I Paesi della ex Jugoslavia e l’Austria hanno bloccato gli ingressi o li autorizzano a singhiozzo e solo per alcune nazionalità. La Grecia tenta di realizzare sistemazioni temporanee per migliaia di migranti bloccati, ma il loro numero continua ad aumentare.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti, migliaia di arrivi in Grecia nonostante la chiusura delle frontiere

Migranti: nell'Europa che chiude i confini, l'Italia apre un corridoio umanitario

L'allarme di Atene: 70.000 migranti in Grecia entro fine marzo se frontiere restano chiuse