Dopo i fatti di Colonia, in Germania il business della self defence

Dopo i fatti di Colonia, in Germania il business della self defence
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Germania, le pistole stordenti si vendono come il pane. Dopo le violenze di massa contro le donne nella notte di Capodanno a Colonia, molte

PUBBLICITÀ

In Germania, le pistole stordenti si vendono come il pane. Dopo le violenze di massa contro le donne nella notte di Capodanno a Colonia, molte persone si attrezzano con dispositivi in grado di rilasciare una scarica elettrica.

Secondo Andreas Engels, titolare di un’armeria a Francoforte, la febbre dell’autodifesa era cominciata anche prima di Capodanno:

_Sì, è cominciato anche prima. La gente non sapeva davvero perché comprava, c’era come una paura diffusa. Ma dopo i fatti di Colonia, c‘è stata una vera esplosione nelle vendite. _

Questi taser non sono in vendita dovunque in Europa. Oltre che in Germania, si possono trovare nella Repubblica Ceca, in Polonia, Slovacchia, Francia e, fra poco, anche in Italia.

Uno dei produttori è a Praga:

La domanda è cominciata a crescere in settembre – dice Brestislav Kostal, proprietario della Euro Security Products – Un cliente ne ha ordinati mille, un altro altri mille. Prima queste richieste arrivavano a un ritmo mensile, adesso ne riceviamo ogni settimana.

Questa azienda ceca ha triplicato la produzione: la self defence è anche un business.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: trovata bomba della Seconda Guerra Mondiale a Colonia durante dragaggio del Reno

Germania: a Berlino il museo del cibo disgustoso, molto più di una semplice esperienza sensoriale

Germania, dove c'era il Muro oggi si assiste allo spettacolo dei ciliegi in fiore