Modern Express in rada al porto di Bilbao dopo quasi 10 giorni alla deriva

Modern Express in rada al porto di Bilbao dopo quasi 10 giorni alla deriva
Di Andrea Neri
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si può ormai considerare conclusa, e conclusa bene, la disavventura del Modern Express, il cargo dell’armatore sudcoreano Cido immatricolato a Panama

PUBBLICITÀ

Si può ormai considerare conclusa, e conclusa bene, la disavventura del Modern Express, il cargo dell’armatore sudcoreano Cido immatricolato a Panama rimasto in balia dell’Atlantico da fine gennaio.

La nave di 164 metri è entrata ieri nel porto di Bilbao trainata dai rimorchiatori spagnoli. Per almeno 3 giorni, a causa delle proibitive condizioni meteo del Golfo di Guascogna, si era temuto che il Modern Express andasse a insabbiarsi sulle coste francesi delle Landes.

Fino a lunedì mattina, quando gli specialisti olandesi della compagnia Smit Salvage sono riusciti ad agganciare la nave, in balia delle onde e con un’inclinazione di quasi 50 gradi, e cominciare la delicata operazione di traino.

Il naufragio, il 26 gennaio, è stato causato da un brusco spostamento del carico: circa 3.600 tonnellate di legname e macchinari partiti dal Gabon e diretti in Francia. I 22 membri dell’equipaggio erano stati tratti in salvo con un intervento congiunto dei soccorsi francesi e spagnoli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nuove proteste degli agricoltori in Francia, Attal: "Status speciale al settore agricolo"

Sbarco in Normandia, le spiagge del D-Day potrebbero entrare nel Patrimonio Unesco

Condanna a sei mesi di carcere per l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy per il caso "Bygmalion"