This content is not available in your region

Sud Africa, studenti universitari in rivolta

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Sud Africa, studenti universitari in rivolta

E’ la più grande protesta studentesca in Sud Africa dalla fine dell’apartheid. Centinaia di studenti sono stati respinti dalla polizia a Città del Capo quando cercavano di avvicinarsi al Parlamento dove il ministro delle finanze illustrava la legge finanziaria che aumenta le tasse universitarie.
Trenta studenti sono stati arrestati e incriminati per atti di violenza.

“La gente cita Nelson Mandela dicendo che l’accesso all’istruzione è un diritto – dice lo studente Mohammed Jameel Abeullah -, per questo ci siamo emancipati; ma ora l’istruzione ha un costo, per studiare devi avere un reddito adeguato. E questo, a causa della nostra storia, significa che molti cittadini sono svantaggiati, la gente di colore è svantaggiata in questo Paese”.

La protesta è iniziata una settimana fa e coinvolge 14 università. Il presidente della Repubblica Jacob Zuma ha dichiarato di comprendere le ragioni della protesta e le conseguenze dell’aumento delle tasse universitarie sulle fasce più povere della popolazione. Per questo si è impegnato a ricevere, questo venerdì, una delegazione di studenti insieme ai vertici di alcuni atenei.