L'Onu: "La distruzione dei musei in Iraq uncrimine di guerra"

L'Onu: "La distruzione dei musei in Iraq uncrimine di guerra"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki moon, si è detto “indignato” per la continua distruzione del patrimonio culturale da parte dell’Isis in Iraq

PUBBLICITÀ

Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki moon, si è detto “indignato” per la continua distruzione del patrimonio culturale da parte dell’Isis in Iraq.

Ban in una nota ha invitato la comunità internazionale ad “agire con urgenza” per porre fine a quella che definisce “una deliberata distruzione del patrimonio culturale comune, che costituisce un crimine di guerra del quale i responsabili devono essere chiamati a risponderne”.

Ultima in ordine di tempo a essere demolita, l’antica città di Hatra, patrimonio dell’Unesco, nel nord del paese.

Alcuni testimoni riferiscono che prima di cominciare a picconare i resti di Hatra i miliziani avrebbero asportato monete d’oro e d’argento che erano custodite presso il museo locale.

Secondo numerosi rapporti di intelligence, proprio il traffico clandestino di reperti archeologici sarebbe uno dei principali mezzi di finanziamento degli insorti islamici.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Iraq: al via i colloqui per la fine dell'operazione militare contro l'Isis

Iran e la guerra per procura: gruppo armato attacca una base in Iraq, feriti soldati Usa