EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Roberto Cavalli vs sufi

Roberto Cavalli vs sufi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Lo stilista è al centro di una polemica per il logo utilizzato nella fragranza Just Cavalli. Il simbolo è identico a quello dei sufi", mistici islamici che si sono sentiti offesi dall’ uso spregiudicato di un simbolo che ritengono sacro e che simboleggia la purezza.
Tutto è cominciato alcune settimane fa quando un gruppo di studenti ha protestato pacificamente fuori dal Victoria & Albert Museum di Londra, dov’era atteso lo stesso Cavalli per una conferenza. L’accusa: aver utilizzato come logo commerciale di un profumo un’immagine sacra e ancestrale per alcuni musulmani. Non solo. Il simbolo è stato anche usato come tatuaggio nella campagna pubblicitaria. Troppo per i gusti dei credenti musulmani.

Il 25 giugno è prevista una manifestazione a Parigi, proprio in concomitanza dei primi giorni di saldi davanti alla boutique dello stilista italiano.

Il problema interessa anche gli avvocati perché, a detta dei detrattori, Cavalli ha semplicemente ruotato di 90° il simbolo che adesso assomiglia al morso di un serpente. Un allusione al peccato originale. Il simbolo è registrato e Cavalli, per ora, non sembra voler tornare sui suoi passi, ma la casa di moda potrebbe retrocedere di fronte a un’azione di boicottaggio che va crescendo e che potrebbe costare ben più del ritiro del prodotto dal mercato. Cavalli per ora rimanda la palla al mittente: “non abbiamo compiuto niente di illecito”.

Il video della campagna di boicottaggio:

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee 2024: il dibattito dei candidati fa tappa nei campi rom

Elezioni europee: la campagna elettorale davanti a "una birra con Nicola" Zingaretti

Papa Francesco agli Stati Generali della Natalità: "Necessarie scelte coraggiose"