EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
I presidenti di Corea del Nord e Russia, Kim Jong-un e Vladimir Putin
Ultimo aggiornamento:

Video. Russia e Corea del Nord rafforzano la cooperazione, non solo militare

Il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-un hanno firmato un nuovo accordo di collaborazione che include una promessa di aiuto reciproco in caso di attacco a uno dei due Paesi. Si tratta di un passo che avvicina fortemente Mosca e Pyongyang, probabilmente mai così unite dai tempi dell'Unione Sovietica.

Il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-un hanno firmato un nuovo accordo di collaborazione che include una promessa di aiuto reciproco in caso di attacco a uno dei due Paesi. Si tratta di un passo che avvicina fortemente Mosca e Pyongyang, probabilmente mai così unite dai tempi dell'Unione Sovietica.

Accordi tra Mosca e Pyongyang anche su istruzione, medicina e ricerca scientifica

Per Putin si tratta della prima visita in Corea del Nord da quasi un quarto di secolo. Stati Uniti e Nato non nascondono la preoccupazione per i rifornimenti di armi concessi dalla nazione asiatica alla Russia, in cambio di sostegno economico e tecnologico. Al termine del vertice, il presidente russo ha dichiarato che il suo Paese "non esclude lo sviluppo di una cooperazione tecnico-militare".

Le due nazioni hanno anche firmato accordi nei settori dell'assistenza sanitaria, dell'istruzione medica e della ricerca scientifica, secondo quanto riferito da media governativi russi.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

Ultimi Video

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ