Siria, la festa dei villaggi liberati dall'Isil

Siria, la festa dei villaggi liberati dall'Isil

Donne che tolgono il velo, soldati che distribuiscono frutta, bambini che saltano e giocano. Ogni volta che un villaggio siriano viene liberato dal giogo dell’autoproclamato Stato Islamico è come se rinascesse di nuovo e per tale va festeggiato. E’ successo nei giorni scorsi anche tra le province di Deir al -Zour e nei pressi di Raqqa, l’ultimo baluardo dell’Isil, la loro capitale, obiettivo super dichiarato delle forze militari siriane appoggiate dagli USA per una liberazione completa.

Donne che tolgono il velo, soldati che distribuiscono frutta, bambini che saltano e giocano. Ogni volta che un villaggio siriano viene liberato dal giogo dell’autoproclamato Stato Islamico è come se rinascesse di nuovo e per tale va festeggiato. E’ successo nei giorni scorsi anche tra le province di Deir al -Zour e nei pressi di Raqqa, l’ultimo baluardo dell’Isil, la loro capitale, obiettivo super dichiarato delle forze militari siriane appoggiate dagli USA per una liberazione completa.