EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Gran Bretagna: inchiesta scandalo sangue infetto "insabbiato dalle autorità", le scuse di Sunak

Il premier inglese Rishi Sunak
Il premier inglese Rishi Sunak Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un nuovo report ha fatto luce sullo scandalo del sangue infetto insabbiato dalle autorità nel Regno Unito quando oltre 3mila persone sono morte nel Paese fra gli anni '70 e '90 dopo aver ricevuto trasfusioni di sangue infetto da virus come l'HIV o l'epatite

PUBBLICITÀ

Dopo quasi cinquant'anni è arrivata la svolta giudiziaria nello scandalo del sangue infetto in Regno Unito. Grazie a un rapporto reso pubblico il 20 maggio dall'Infected Blood Inquiry è ora noto che oltre 3mila persone sono morte nel Regno Unito fra gli anni Settanta e Novanta dopo aver ricevuto trasfusioni di sangue infetto da virus come l'HIV o l'epatite. Le persone infettate sono state più di 30mila. 

Il documento di oltre 2.500 pagine ha messo a nudo un "catalogo di fallimenti" con conseguenze "catastrofiche" per le vittime e i loro familiari. "In gran parte, anche se non del tutto, si sarebbe potuto evitare", ha dichiarato Brian Langstaff, autore del rapporto. 

Cosa dice il rapporto dell'Infected Blood Inquiry

Il testo contiene dodici raccomandazioni rivolte alle attuali autorità tra cui un piano di risarcimento immediato delle persone infettate e delle loro famiglie in caso di morte dei pazienti, tale da porre fine ai tentennamenti mostrati in precedenza. 

A fronte dei risultati dell'inchiesta il premier Rishi Sunak si è scusato per quanto accaduto e promesso l'intervento per lo meno riparatore dell'esecutivo seguendo le indicazioni dell'inchiesta. Le previsioni dei costi totali dei risarcimenti raggiungeràmiliardi di sterline e sarà annunciato questa settimana.

Le scuse di Rishi Sunak alla Nazione

"Non sarebbe mai dovuta andare in questo modo e, per conto di questo e di tutti i governi a partire dagli anni '70, sono davvero dispiaciuto", ha scritto sul suo profilo X il primo ministro britannico Rishi Sunak. Il capo del governo ha presentato le scuse ufficiali per lo scandalo del sangue contaminato che ha provocato migliaia di morti fra gli anni Settanta e Novanta dopo la presentazione del rapporto che ha accusato le autorità di avere insabbiato il caso

"Voglio presentare le scuse con tutto il cuore e senza equivoci per questa terribile ingiustizia", ha detto Sunak davanti al Parlamento, riconoscendo gli errori compiuti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rishi Sunak si scusa con le famiglie delle vittime del Covid-19 davanti alla commissione d'inchiesta

La diffusione di droghe in Ue è in aumento. Uno studio mette in guardia sui rischi per la salute

Influenza aviaria: l'Ue si è assicurata fino a 40 milioni di dosi del vaccino