EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

ll consumo di carne rossa aumenta il rischio di diabete di tipo 2

Il consumo di carne rossa è associato a un aumento del rischio di diabete di tipo 2
Il consumo di carne rossa è associato a un aumento del rischio di diabete di tipo 2 Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Oceane Duboust
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Secondo un nuovo studio, sostituire la carne rossa con fonti proteiche di origine vegetale, come noci e verdure, può ridurre il rischio di diabete di tipo 2

PUBBLICITÀ

Ridurre la quantità di carne rossa è un buon modo per ridurre le emissioni di anidride carbonica e potrebbe anche essere un toccasana per la nostra salute.

I ricercatori hanno scoperto che il consumo di sole due porzioni di carne rossa a settimana può aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, rischio che aumenta con un consumo maggiore.

Lo studio è stato pubblicato giovedì su The American Journal of Clinical Nutrition.

"I nostri risultati supportano fortemente le linee guida dietetiche che raccomandano di limitare il consumo di carne rossa, e questo vale sia per la carne rossa lavorata che per quella non lavorata", ha dichiarato in un comunicato il primo autore Xiao Gu, ricercatore post-dottorato presso l'Università di Harvard.

I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 200.000 persone per un periodo di 36 anni. Durante questo periodo, più di 22.000 partecipanti hanno sviluppato il diabete di tipo 2.

Ogni porzione giornaliera di carne rossa lavorata era legata a un rischio maggiore del 46% di sviluppare il diabete di tipo 2, mentre ogni porzione giornaliera di carne rossa non lavorata era legata a un rischio maggiore del 24%.

Il diabete di tipo 2 influisce sul modo in cui l'organismo gestisce il glucosio. Impedisce all'organismo di utilizzare correttamente l'insulina e ciò porta a livelli elevati di zucchero nel sangue.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), con il tempo il diabete di tipo 2 può causare gravi danni all'organismo, soprattutto ai nervi e ai vasi sanguigni.

Nel 2017, oltre il 6% della popolazione era affetto da questa patologia e, secondo gli esperti, il tasso è destinato ad aumentare.

Alternative a base vegetale

Gli scienziati dell'Università di Harvard hanno affermato che il passaggio a un maggior numero di fonti proteiche di origine vegetale, come noci e legumi, è associato a un rischio di diabete di tipo 2 inferiore del 30%. Anche sostituire la carne rossa con i latticini è un ottimo modo per ridurre il rischio di diabete.

"Alla luce dei nostri risultati e di altri lavori precedenti, un limite di circa una porzione a settimana di carne rossa sarebbe ragionevole per le persone che desiderano ottimizzare la propria salute e il proprio benessere", ha dichiarato l'autore senior Walter Willett.

Il ruolo esatto svolto dalla carne rossa è difficile da determinare senza ulteriori ricerche, ma un'ipotesi è che la presenza di nitrati e nitriti nella carne rossa lavorata possa avere un impatto sul pancreas, l'organo che produce insulina.

Oltre a una dieta equilibrata, l'OMS raccomanda anche di fare sport, o almeno di fare 30 minuti di esercizio fisico moderato ogni giorno, per aiutare a prevenire il diabete di tipo 2.

Il consumo di carne rossa è legato ad altre patologie

La carne rossa è stata collegata ad altre patologie oltre al diabete di tipo 2.

Un'analisi pubblicata nel 2015 ha dimostrato che una porzione di carne rossa al giorno è associata a un rischio di mortalità per malattie cardiovascolari superiore del 19% nella popolazione statunitense.

Poiché la carne rossa è ricca di grassi saturi, può aumentare i livelli di colesterolo nel sangue e causare l'accumulo sulle pareti delle arterie. Gli scienziati hanno anche trovato associazioni tra il consumo di carne rossa e un rischio maggiore di sviluppare il cancro del colon e del retto.

Gli studi non hanno dimostrato che il consumo di carne rossa provochi queste patologie, ma piuttosto che esiste un'associazione tra le due.

Molte organizzazioni sanitarie, tuttavia, tra cui il Servizio Sanitario Nazionale (NHS) del Regno Unito e il Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro, raccomandano di limitare il consumo di carne rossa e lavorata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Giornata mondiale del diabete e le correlazioni coi problemi cardiaci

Dagli scienziati la "prova" che essere vegetariani potrebbe essere scritto nei geni

Ue, l'Italia si prepara a sfidare Nutri-score con una modifica della Costituzione