EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La sonda cinese Chang'e 6 rientra sulla terra: porta campioni di roccia dal lato nascosto della Luna

Un razzo Long March-5, che trasporta la sonda Chang'e-6
Un razzo Long March-5, che trasporta la sonda Chang'e-6 Diritti d'autore Guo Cheng/Xinhua via AP, File
Diritti d'autore Guo Cheng/Xinhua via AP, File
Di AP & Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

La sonda è atterrata martedì nel nord della Cina dopo un viaggio durato 53 giorni. Chang'e 6 ha riportato campioni di roccia dal lato nascosto della Luna

PUBBLICITÀ

Una sonda lunare cinese è tornata sulla Terra con i primi campioni al mondo provenienti dal lato "nascosto" della Luna, cioè quello mai visibile dalla Terra. La sonda Chang'e 6 è rientrata martedì con campioni di roccia e suolo ed è atterrata nella regione della Mongolia interna, nel nord della Cina.

Gli scienziati cinesi si aspettano che i campioni includano roccia vulcanica e altro materiale risalente a 2,5 milioni di anni fa. Sperano che questo possa rispondere alle domande sulle differenze geografiche sui due lati della Luna.

Mentre le precedenti missioni statunitensi e sovietiche hanno raccolto campioni dal lato visibile del satellite, la missione cinese è stata la prima a prelevare campioni dal lato oscuro, quello che guarda verso lo spazio è noto anche per la presenza di montagne e crateri da impatto, in contrasto con le distese relativamente piatte visibili sul lato vicino.

Domande fondamentali

La sonda lunare ha lasciato la Terra il 3 maggio e il suo viaggio è durato 53 giorni. Ha scavato e raccolto rocce dalla superficie.

I campioni "dovrebbero rispondere a una delle domande scientifiche più fondamentali nella ricerca scientifica lunare: quale attività geologica è responsabile delle differenze tra i due lati?", ha dichiarato Zongyu Yue, geologo dell'Accademia cinese delle scienze, in una nota pubblicata su Innovation Monday, una rivista pubblicata in collaborazione con l'Accademia.

Negli ultimi anni la Cina ha lanciato diverse missioni di successo sulla Luna, raccogliendo campioni dal lato vicino della Luna con la sonda Chang'e 5. La Cina spera che la sonda sia in grado di raccogliere i campioni di un'altra luna.

Spera inoltre che la sonda torni con materiale che rechi tracce di meteoriti caduti in passato sulla Luna.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Con le aziende private si apre una nuova era dell'esplorazione spaziale

Perché è così difficile per le navicelle spaziali arrivare sulla Luna?

La ISS si avvicina al pensionamento: come farà la Nasa a riportarla sulla Terra?