EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

TikTok apre un centro dati irlandese per proteggere i dati degli utenti

App di Tik tok
App di Tik tok Diritti d'autore Michael Dwyer/AP
Diritti d'autore Michael Dwyer/AP
Di Euronews Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

TikTok ha dichiarato che sono in corso i lavori nel primo dei suoi tre data center europei. Un'operazione dell'app di proprietà cinese per alleviare i timori occidentali sui rischi per la privacy

PUBBLICITÀ

Tik Tok si affiderà a tre nuovi data center in Europa per conservare i dati degli iscritti sul territorio continentale e rispondere ancora di più alle normative in materia di privacy dell'Unione. 

Dopo l'annuncio di una prima infrastruttura in Irlanda, la strategia del social è quella di affidarsi ad un totale di tre data center con cui gestire le informazioni dei cittadini europei.

Il cosiddetto "Progetto Trifoglio" (Project Clover) è stato avviato dopo che alcune agenzie governative in tutto il mondo hanno vietato ai propri dipendenti l'accesso a TikTok dai loro dispositivi mobile.

La società madre dell'app, ByteDance - un'azienda cinese che ha trasferito la propria sede a Singapore nel 2020 - ha lanciato l'iniziativa per creare una sorta di "enclave sicura per i dati degli utenti europei di TikTok", secondo quanto dichiarato da Theo Bertram, vicepresidente del social-media per le relazioni governative e le politiche pubbliche europee.

L'applicazione di condivisione video ha iniziato a trasferire le informazioni degli utenti europei in un centro dati a Dublino.  Altri due centri dati, uno in Irlanda e uno in Norvegia, sono in fase di costruzione, ha dichiarato TikTok in un aggiornamento.

L'applicazione è stata oggetto di esame da parte delle autorità di regolamentazione europee e nordamericane per il timore che i dati sensibili degli utenti potessero finire in Cina.

All'inizio di quest'anno TikTok ha svelato il suo piano per archiviare i dati in Europa, dove vigono leggi severe sulla privacy, dopo che alcuni governi occidentali hanno vietato l'applicazione dai dispositivi ufficiali.

NCC Group, una società britannica di cybersicurezza, sta supervisionando il progetto e controllerà il traffico di dati per assicurarsi che solo i dipendenti autorizzati "possano accedere a tipi di dati limitati" ed effettuerà un "monitoraggio in tempo reale" per rilevare e rispondere a tentativi di accesso sospetti, ha dichiarato Bertram.

"Tutti questi controlli e queste operazioni sono progettati per garantire che i dati dei nostri utenti europei siano salvaguardati in un ambiente protetto e appositamente progettato e che vi possano accedere solo i dipendenti autorizzati, sottoposti a una rigorosa supervisione e verifica indipendente", ha dichiarato Bertram.

TikTok è stata recentemente multata dall'European Data Protection Board (EDPB) per la gestione dei dati dei bambini nell'Ue.

La decisione rientra in un'indagine avviata nel 2021 per verificare se TikTok avesse violato le norme sulla protezione dei dati dell'Ue, note come GDPR, non garantendo che i suoi processi di verifica dell'età proteggessero sufficientemente la privacy dei bambini tra i 13 e i 17 anni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

TikTok, negli Stati Uniti primo ok al divieto del social cinese: "Rischio per la sicurezza"

The Cube: TikTok, forza dominante tra gli adolescenti

YouTube e X non hanno contrastato le fake news prima delle elezioni europee