EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

The Cube: TikTok, forza dominante tra gli adolescenti

Screengrab
Screengrab Diritti d'autore from Euronews video
Diritti d'autore from Euronews video
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nelle ultime settimane sono aumentate le preoccupazioni di molti governi occidentali sulla proprietà cinese della piattaforma

PUBBLICITÀ

L'app di TikTok è diventata una forza dominante nella "cultura pop", soprattutto tra gli adolescenti, ma nelle ultime settimane sono aumentate le preoccupazioni di molti governi occidentali sulla proprietà cinese della piattaforma.

Il Canada ha seguito gli Stati Uniti e la Commissione europea, vietando TikTok dai dispositivi governativi e citando un livello di rischio "inaccettabile" per la privacy e la sicurezza.

Allora perché TikTok è stato bandito e dovrebbe esserlo?

TikTok è di proprietà della società cinese Bytedance e ha subito accuse di raccogliere i dati degli utenti e di consegnarli al governo cinese, con alcuni esperti preoccupati che le informazioni sensibili possano essere esposte quando l'app viene scaricata, specialmente sui dispositivi governativi.

Ma alcuni esperti ritengono che questo divieto abbia più a che fare con la geopolitica.

"I politici negli Stati Uniti - dice Anupam Chander, esperto di regolamentazione globale delle nuove tecnologie - sono ansiosi di dimostrare di resistere alla Cina, che è stata configurata come il nostro principale nemico geopolitico.

Quindi, non mi è chiaro se questa sia una strategia globale per proteggere la sicurezza nazionale".

from Euronews video
screengrabfrom Euronews video

Altri specialisti che sono contrari al divieto affermano che società come Uber e Facebook avrebbero anche rintracciato la posizione dei giornalisti che scrivevano sulle loro app.

Abbiamo parlato con Madeline Carr, esperta di sicurezza informatica.

"Se si tratta delle preoccupazioni sulla condivisione dei dati - dice - allora direi che i dispositivi governativi non dovrebbero avere WhatsApp o Facebook o qualsiasi altra piattaforma di social media di proprietà occidentale, perché sappiamo molto bene che quelle piattaforme raccolgono e condividono i nostri dati.

Loro vengono costantemente multati da agenzie per la protezione dei dati, quindi sappiamo che sono pericolosi".

Ma gli Stati Uniti stanno andando ancora oltre: il Congresso sta attualmente discutendo se TikTok debba essere bandito per tutti negli Stati Uniti.

E questo ha causato parecchi contraccolpi: ad esempio, l'American Civil Liberties Union ha affermato che "un divieto di TikTok violerebbe i diritti del Primo Emendamento di milioni di americani".

Tuttavia, molti esperti che seguono il caso sono scettici sul fatto che questo diffuso divieto possa effettivamente essere messo in atto.

"Ci sono limiti - dice James Lewis, esperto di tecnologia e politiche pubbliche al CSIS - alle autorità che gli Stati Uniti hanno per vietare effettivamente un'app.

Sarebbe incostituzionale, dato il diritto alla libertà di parola, e difficile vietare TikTok totalmente.

In effetti, sarebbe impossibile: si potrebbero fare cose per complicargli la vita, rendendo arduo fare pubblicità o ottenere vendite".

Il ministero degli Esteri cinese ha criticato queste decisioni e ha insistito sul fatto che i governi occidentali non hanno nulla da temere.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Quali paesi hanno vietato TikTok e perché?

Olimpiadi di Parigi 2024: confrontiamo insieme i prezzi dei biglietti

Il tribunale di Londra ha deciso: Assange può appellarsi contro l'estradizione negli Stati Uniti