EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Perché i giovani tedeschi si lasciano sedurre così facilmente dalle idee dell'Afd

Comizio di Afd
Comizio di Afd Diritti d'autore Donogh McCabe
Diritti d'autore Donogh McCabe
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo recenti sondaggi, tra il 14 per cento e il 22 per cento degli under 30 voterebbe per il partito di estrema destra Alternativa per la Germania alle prossime elezioni europee. Ma chi sono questi potenziali elettori, da quali politiche sono attratti e perché?

PUBBLICITÀ

Durante la campagna elettorale di Alternativa per la Germania (Afd) a Berlino, due candidati del partito di estrema destra, Alexander Sell e Mary Khan-Holoch, hanno discusso dell'orgoglio nazionale e di come l'Afd spera di rendere i tedeschi nuovamente orgogliosi di essere tedeschi.

La folla era composta in gran parte da pensionati. Tuttavia, c'erano anche molti giovani.La stessa Khan-Holoch, trent'anni, non ha esitato a rispondere alla domanda su cosa renda l'Afd così attraente per gli elettori giovani e alle prime armi. “I tedeschi hanno paura di diventare stranieri nel loro Paese”, ha detto Khan-Holoch a Euronews.

“Soprattutto i nostri giovani si confrontano quotidianamente con questo problema, sia nelle piscine pubbliche che nelle grandi città. Abbiamo molte scuole “hotspot” dove il tedesco non viene più parlato nei campi da gioco", ha aggiunto.

La società multiculturale tedesca verso il fallimento?

Gran parte dei discorsi di Khan-Holoch e Sell vertono sulla vergogna storica di essere tedeschi, in relazione all'oscuro capitolo nazista della Seconda Guerra Mondiale. Le nuove generazioni desiderano sempre di più prendere le distanze da quel periodo.

Pur sottolineando entrambi di essere a favore dell'immigrazione - intesa come casi singoli e non come immigrazione di massa - affermano che l'“inclusività” della Germania ha portato alla realizzazione di marce a favore del Califfato islamico, come quella che si è svolta ad Amburgo alla fine di aprile. “Il concetto di società multiculturale è fallito”, è una delle linee guida del partito.

A loro volta, Khan-Holoch e Sell affermano di voler migliorare l'integrazione e l'ambiente scolastico per i giovani. Inoltre, puntano il dito contro iniziative come i corsi di lingua tedesca per stranieri.

Secondo il governo tedesco, nel 2023 circa 275mila persone hanno frequentato un corso di lingua tedesca come parte del percorso di integrazione. Nello stesso anno, circa 81mila hanno abbandonato i corsi, per lo più a causa dell'inattività, mentre circa un terzo ha dovuto rinunciare per vari motivi, come il raggiungimento del livello B1 richiesto.

Persone si riuniscono per protestare contro il partito di estrema destra Alternativa per la Germania davanti al palazzo del Parlamento a Berlino, 21/01/2024
Persone si riuniscono per protestare contro il partito di estrema destra Alternativa per la Germania davanti al palazzo del Parlamento a Berlino, 21/01/2024AP Photo/Ebrahim Noroozi

Molti hanno criticato l'Afd per non essere abbastanza inclusivo o meglio, esclusivo al punto da essere “sospetto estremista”, come è stato bollato dalla magistratura tedesca dal 2021.

L'Afd ha nascosto alcune di queste critiche dietro temi più ampi, come il calo del tasso di natalità in Germania. Alcuni politici dell'Afd, tra cui il loro candidato alla guida dell'Ue Maximilian Krah, che è stato al centro di diversi scandali recenti, sostengono che gli stranieri che emigrano in Germania non si prenderanno cura dell'invecchiamento della popolazione tedesca, invocando invece unità familiari più tradizionali e un maggior numero di nascite tra i tedeschi. 

Non si tratta di un semplice dibattito politico. L'Afd è balzato agli onori della cronaca a gennaio, quando si è saputo che i suoi membri avevano tenuto incontri segreti con esponenti dell'estrema destra tedesca e austriaca, tra cui il leader neonazista del movimento Identitario Martin Sellner, per discutere un piano di “remigrazione” - un programma che avrebbe visto centinaia di migliaia di persone, compresi i cittadini tedeschi naturalizzati, deportati all'estero.

Mentre l'Afd ha preso le distanze dalla vicenda, la notizia ha scatenato massicce proteste contro il partito in tutta la Germania, chiedendone la messa al bando. Alla fine, lo scandalo ha contribuito all'espulsione dell'Afd dal gruppo di estrema destra Identità e Democrazia del Parlamento europeo all'inizio di questo mese.

Dai valori della famiglia alla discriminazione della comunità Lgbt

Non si tratta solo di immigrazione. L'insistenza del partito sui valori della famiglia si traduce spesso in un fervente sostegno ai ruoli di genere tradizionali, che secondo i loro critici è discriminatorio nei confronti della comunità Lgbtq+ e impedisce i diritti umani fondamentali. Khan-Holoch non è d'accordo. “Non lasciate che una visione distorta di sinistra vi tolga la vostra identità di genere”, ha detto.

“Nessuno ha problemi se qualcuno dice di essere nato nel corpo sbagliato e si sottopone a un cambio di sesso, ma il nome e l'identità saranno cambiati anche sul passaporto”, aggiunge Khan-Holoch. "Non si possono più criticare le cose senza essere immediatamente etichettato come estremista di destra”. “O se dici che un uomo vestito da donna è ancora un uomo, devi immediatamente sentirti dire: ‘Oh, sei solo un nazista’, che è diventato un luogo comune nella nostra società”.

All'evento dell'Afd, abbiamo chiesto a Jan Streeck, 26 anni, perché trova il partito attraente. “Vogliamo un futuro vivibile per l'Europa e la Germania. E credo che questa sia la ragione principale per cui i giovani si stanno avvicinando all'Afd e per cui stiamo conquistando sempre più giovani elettori, come possiamo vedere nei sondaggi", ha detto Streeck a Euronews.

“Nei sondaggi attuali abbiamo il 22 per cento tra i primi elettori e siamo chiaramente il partito più forte, il che ci rende molto orgogliosi”, ha dichiarato. Streeck è vicepresidente della Giovane Alternativa (JA) di Berlino, l'ala giovanile dell'AfD. “Noi diciamo che in una democrazia deve essere possibile formare un'opposizione, creare un partito e sostenere democraticamente il cambiamento in questo Paese. Ed è quello che stiamo facendo", aggiunge.

Un ambiente dove i giovani possano scambiarsi opinioni

“Più della metà dei giovani si sente molto stressata mentalmente. Un quarto dei giovani si sente molto solo", ha dichiarato a Euronews il dottor Joachim Bauer, psicoterapeuta. 

Il dottor Bauer ha sottolineato che l'Afd cerca di dare l'impressione che se le società riducessero l'immigrazione od ostentassero di nuovo il loro orgoglio nazionale, tutti i problemi sarebbero risolti. “Ma non è così. Il nostro mondo è troppo complesso. Ciò di cui i giovani hanno bisogno per affrontare la vita e andare avanti è soprattutto un ambiente personale dove scambiare idee, in cui discutere delle loro preoccupazioni e parlare di come affrontare la vita insieme", ha detto il dottor Bauer.

“Abbiamo l'inflazione, l'aumento dei prezzi. Molte persone hanno preoccupazioni finanziarie, si preoccupano di non poter pagare l'alloggio. Molte persone sono preoccupate per l'istruzione. Le nostre scuole non sono abbastanza attrezzate. Quindi, abbiamo molti, moltissimi problemi. I partiti della destra radicale non offrono una soluzione se si guarda da vicino", ha spiegato. 

PUBBLICITÀ

Tuttavia, c'è bisogno di fare i conti con un mondo sempre più online che promuove un linguaggio estremo e che è pieno di discorsi d'odio e di violenza, poiché rimane una delle ragioni principali dell'aumento del sostegno dei giovani ai partiti populisti come l'Afd.

“Dobbiamo allontanarci da tutto ciò e tornare al mondo analogico. Questo ci mantiene mentalmente sani. E poi non siamo così suscettibili ai partiti radicali", ha concluso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europee, i partiti populisti e di estrema destra cercano il voto dei giovani con i social media

Parlamento Ue, il gruppo Identità e democrazia espelle l'Afd dopo i commenti filonazisti di Krah

Afd: Krah lascia il comitato esecutivo, Salvini e Le Pen rompono col partito tedesco