EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Va ad Alexei Navalny il premio Sakharov 2021

Va ad Alexei Navalny il premio Sakharov 2021
Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'oppositore russo, attualmente in carcere, viene insignito dell'onorificenza del Parlamento europeo

PUBBLICITÀ

È andato all'attivista russo Aleksej Navalny il premio Sakharov 2021 per i diritti umani conferito dal Parlamento Europeo.

Tra i più feroci critici interni del presidente Vladimir Putin, Navalny sta attualmente scontando una condanna di due anni e mezzo di carcere per violazioni della libertà vigilata che lui definisce del tutto inventate.

Durante l'annuncio del premio - conferito per la sua lotta per la libertà e la democrazia - gli eurodeputati ne hanno chiesto di nuovo il rilascio

"A nome del Parlamento europeo - ha detto la vicepresidente dell'Europarlamento Heidi Hautala -chiedo il suo rilascio immediato e incondizionato. Tutte le molestie, le intimidazioni e gli attacchi contro l'opposizione, la società civile e i media da parte delle autorità russe devono cessare".

Navalny ha portato avanti una lunga campagna per ottenere riforme contro la corruzione in Russia, oltre che contro Putin e il suo governo.

Nell'agosto 2020, mentre era in viaggio in Siberia, è stato avvelenato, trascorrendo mesi di convalescenza a Berlino. Tornato a Mosca all'inizio di quest'anno, dove è stato immediatamente arrestato.

Ed è per questa ostinazione che ha vinto il premio.

"Se fosse stato nominato senza vincere - ha detto Assita Kanko, eurodeputata belga del gruppo ECR - allora naturalmente il caso sarebbe stato manipolato e ridicolizzato da Putin. Sarebbe una vittoria per Putin se Navalny fosse nominato senza vincere".

Tra le nominate per anche le donne dell'Afghanistan, per via della loro battaglia per i diritti civili dopo il ritorno al potere dei Talebani; così come la presidente boliviana ad interim Jeanine Áñez.

Il premio annuale Sakharov è intitolato in onore del fisico e dissidente sovietico Andrei Sakharov: ogni anno il vincitore riceve una somma di 50.000 euro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Commissione Ue: per la rielezione von der Leyen punta su difesa, alloggi e bilancio

Francia, appartamento in fiamme a Nizza: sette morti, si indaga per dolo

Ue, von der Leyen alla prova dell'Europarlamento: "Proteggere la democrazia da ingerenze"