Proteggere i minori richiedenti asilo: lanciato nuovo piano della Commissione europea

Proteggere i minori richiedenti asilo: lanciato nuovo piano della Commissione europea
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Mercoledi l'esecutivo europeo ha indicato i criteri che gli Stati membri sevono seguire per garantire la protezione dei bambini-migranti in arrivo in Europa

PUBBLICITÀ

Garantire maggiore protezione ai minori richiedenti asilo è l’obiettivo del nuovo piano di azione lanciato mercoledì dalla Commissione europea. Esposti a violenze, sottrazione, sfruttamento e spesso separati dalle loro famiglie, i bambini sono i soggetti più vulnerabili della crisi migratoria. Per Commissario Avramopoulos c‘è bisogno di maggiori sforzi:
“Saranno trattati in maniera più dignitosa – ha affermato – saranno protetti dagli abusi e l’altro elemento, che è molto importante, è che saranno riconnessi e riuniti con le loro famiglie”.

Tra il 2015 ed il 2016 i minori rappresentavano il 30% dei richiedenti asilo. Il piano della Commissione europea punta ad assicurare una rapida identificazione e un trattamento adeguato alle loro esigenze.

Gestire l’emergenza migranti è una delle priorità in Europa, ma il piano della Commissione per il reinsediamento dei richiedenti asilo, finora non sembra aver funzionato come sperato. Ad aprile 2017 solo poco più di 16.500 persone sono state redistribuite -di cui circa 5209 dall’Italia e 11.339 dalla Grecia-mentre più di 17.000 aspettano ancora di essere reinsediate. Un numero molto lontano dai 160.000 ricollocamenti previsti entro settembre 2017.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Colombia e Unione europea unite contro il narcotraffico

Il Regno Unito rimpiange la Brexit, ma non è facile tornare nell'Ue

Scontro Italia-Germania: salta l'accordo sulle crisi migratorie nell'Ue