EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Le multinazionali dovranno restituire 700 milioni di tasse al Belgio. Nuova inchiesta dell'anti-trust europeo

Le multinazionali dovranno restituire 700 milioni di tasse al Belgio. Nuova inchiesta dell'anti-trust europeo
Diritti d'autore 
Di Margherita Sforza Agenzie:  ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Ancora una stangata alle multinazionali dalla lady di ferro di Bruxelles, il commissario alla concorrenza Margarethe Vestager. E’ il Belgio questa

PUBBLICITÀ

Ancora una stangata alle multinazionali dalla lady di ferro di Bruxelles, il commissario alla concorrenza Margarethe Vestager. E’ il Belgio questa volta nel mirino dell’Anti-trust europeo, avrebbe consentito ad una trentina di multinazionali di ridurre la base imponibile tra il 50 e il 90% per scontare i cosidetti « profitti eccedenti” Uno schema che avrebbe consentito di risparmiare 700 milioni di euro in tasse, che ora alcune grandi società dovranno restituire al Belgio.

Il Commissario alla Concorrenza Margarethe Vestager ci scherza su :
“Non so esattamente cosa sia un paradiso fiscale, per me un paradiso fiscale è un posto dove ciascuno paga la sua parte.. in questo constesto non sono sicura che viviamo in un paradiso fiscale, ma ci stiamo provando, e stiamo facendo del nostro meglio.

La Commissione sta ancora indagando su agevolazioni fiscali concesse ad Amazon ed Apple in altri paesi europei.

Ad ottobre aveva condannato Fiat Chrisler e Starburcks a risarcire rispettivamente il Lussemburgo e i Paesi Bassi, di 20 -30 milioni di euro, questi stati avrebbero concesso alle multinazionali sgravi fiscali contrari alle regole europee.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Slovacchia, i parlamentari si impegnano a contrastare l'odio politico

Migranti, archiviato in Grecia il caso contro i nove egiziani a processo per il naufragio di Pylos

Guerra in Ucraina: sette feriti nell'attacco a Kharviv, scaduto il mandato presidenziale di Zelensky