Ridurre lo spreco alimentare: ecco come iniziare

Volete ridurre gli sprechi alimentari ma non sapete da dove cominciare? Ci pensiamo noi.
Volete ridurre gli sprechi alimentari ma non sapete da dove cominciare? Ci pensiamo noi. Diritti d'autore Canva
Di Anca Ulea
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Volete ridurre gli sprechi alimentari? Ecco alcuni suggerimenti su come iniziare

PUBBLICITÀ

Gettate ancora le bucce delle verdure nella spazzatura? Vi sentite in colpa quando vedete quel cespo di lattuga appassita che vi fissa dal fondo del frigorifero, ma non avete idea di cosa farne?

Non siete soli. Più della metà di tutti i rifiuti alimentari generati nell'Unione Europea nel 2021, ben 153 milioni di tonnellate, provengono dai privati. Le Nazioni Unite affermano che la metà di tutta la frutta e la verdura venduta nell'Ue finisce nella spazzatura.

**Le cose però possono cambiare.**È possibile apportare semplici cambiamenti a livello individuale, che faranno la differenza per l'ambiente. Se volete ridurre gli sprechi alimentari ma non sapete da dove cominciare, abbiamo selezionato alcuni dei migliori account che si occupano del tema per aiutarvi a usare meglio il vostro cibo, insieme ad alcuni consigli e trucchi per iniziare.

1. Lavorate sul compost (e non solo per chi ha un giardino)

Il compostaggio può essere un concetto spaventoso. L'idea di un mucchio di avanzi di cibo che si decompone nel vostro già angusto monolocale potrebbe farvi accapponare la pelle. Ma se il compostaggio vi incuriosisce, o se volete un po' di terriccio ricco di sostanze nutritive per le vostre piante d'appartamento, la mancanza di spazio non deve fermarvi.

Esistono opzioni di compostaggio per case di tutte le dimensioni: date un'occhiata alla tecnica di compostaggio Bokashi, perfetta per i piccoli spazi.

E se avete bisogno di ispirazione per tutto ciò che riguarda il compostaggio, date un'occhiata all'account di Compost Fairy su Instagram o YouTube. L'educatrice e consulente in materia di compost pubblica regolarmente video che spiegano i dettagli del compostaggio.

Ha anche pubblicato una guida pratica che spiega le basi per i principianti.

2. Usate le bucce delle verdure in modo creativo

Le bucce delle verdure sono tra gli scarti di cucina più comuni che finiscono nel bidone. Potreste gettarle nel compost, se ne avete la possibilità. Ma potete anche approfittare di questa occasione per lasciare campo libero allo chef che è in voi!

Potete iniziare dal sistema più classico: preparare un brodo vegetale, gettandovi le bucce rimaste insieme a cime di carota, bucce di cipolla, erbe aromatiche appassite che avete in frigo e aromi come l'aglio.

Ma potreste anche prendere spunto da Alessandro Vitale e preparare delle chips di verdure marinando le bucce e mettendole in forno. Ha anche una ricetta per una salsa a spreco zero da abbinare.

Vitale è un esperto di giardinaggio urbano che vive a Londra e il suo account contiene molti consigli su come coltivare i propri prodotti e sfruttare al meglio ogni centimetro. È un luogo ideale per ottenere consigli su come ridurre gli sprechi alimentari e vivere uno stile di vita più verde in una grande città.

3. Procuratevi dei buoni contenitori (con coperchio!)

Un'altra chiave per sprecare meno cibo è acquistare solo la quantità di prodotti deperibili che si è certi di poter consumare e conservarli in modo da mantenerli freschi il più a lungo possibile.

Ecco un utile video di Alessandro Vitale su come conservare diversi tipi di prodotti nel frigorifero per farli durare più a lungo.

Un buon punto di partenza è sbarazzarsi dell'involucro e investire in tupperware di vetro di qualità con coperchio, in modo che i vostri avanzi si mantengano freschi per giorni.

Un altro consiglio che funziona in caso di necessità è quello di coprire una ciotola di avanzi con un piatto.

4. Scoprite la magia dell'Aquafaba

La cucina a spreco zero è un esercizio di fantasia e decostruzione degli stereotipi. Uno degli esempi più classici di un ingrediente che può essere utilizzato in un milione di modi diversi è l'aquafaba. Il liquido avanzato dai barattoli di ceci, che probabilmente buttate giù dal lavandino, è in realtà oro liquido.

Sapevate che potete usarla come sostituto dell'uovo per preparare dolci vegani, maionese e persino cocktail?

Date un'occhiata ai consigli su cosa fare con l'Aquafaba dall'account Instagram della Zero Waste Cooking School, gestita da Douglas McMaster, proprietario del primo ristorante al mondo "no waste", Silo, a Londra.

PUBBLICITÀ

La Zero Waste Cooking School è una preziosa fonte di idee, per esempio su come trasformare le bucce di frutta in bevande probiotiche, creare bombe di sapore con prodotti dimenticati nel frigorifero e altro ancora.

5. Salvate la lattuga appassita con questo trucco dell'acqua ghiacciata

Quasi tutte le verdure a foglia possono essere salvate con una manciata di cubetti di ghiaccio e un po' d'acqua. Se vi accorgete che la vostra bella lattuga iceberg ha un aspetto un po' malandato, provate questi consigli di Mei e Irene Li.

Le sorelle chef, che vivono tra Glasgow e Boston, hanno ideato ricette che salvano i prodotti dimenticati in fondo al frigorifero, pubblicate inun libro di cucina intitolato "Perfectly Good Food: A Totally Achievable Zero Waste Approach to Home Cooking" che demistifica l'idea della cucina a spreco zero e la rende accessibile a chiunque.

Il loro account Instagram è pieno di consigli su come utilizzare vari ingredienti, modi creativi per utilizzare gli scarti della cucina e ispirazioni per piatti appetitosi "tutto tranne il lavello della cucina".

6. Congelate tutto!

Se fate fatica a conservare il cibo prima che vada a male, probabilmente non state usando abbastanza il vostro congelatore! Ci sono moltissime cose che si possono congelare e conservare, e altrettante tecniche per renderne più facile l'utilizzo in futuro.

PUBBLICITÀ

Potreste aver sentito parlare del congelamento di erbe fresche in vaschette per cubetti di ghiaccio per creare bombe di sapore monodose da utilizzare in seguito. Ma se vi siete mai chiesti come si fa a congelare qualcosa e cosa se ne può fare in seguito, vi piacerà l'Instagram di Kate Hall intitolato "Can I Freeze It?".

Kate Hall pubblica ogni venerdì un nuovo video che spiega come congelare un ingrediente specifico e cosa si può fare quando lo si scongela!

Spoiler: La risposta alla domanda è quasi sempre SI PUO'!

7. Divertitevi a sperimentare nuove ricette

Il modo migliore per seguire un nuovo stile di vita è renderlo divertente!

Invece di stressarvi pensando di recuperare i vostri scarti perché è un bene per l'ambiente, provate a riorganizzarvi e a renderlo un gioco, sperimentando nuove ricette e divertendovi in cucina.

PUBBLICITÀ

Molti degli account che abbiamo condiviso pubblicano ricette deliziose da provare, ma se volete ancora più ispirazione date un'occhiata all'account Instagram di Max La Manna.

Lo chef "zero waste" ha pubblicato l'anno scorso un libro di cucina vegana intitolato "You Can Cook This!" su come trasformare 30 alimenti comunemente sprecati in deliziosi piatti a base vegetale.

Sul suo account troverete molte ricette deliziose e creative che vi aiuteranno a salvare i prodotti dalla spazzatura, e potreste addirittura scoprire il vostro nuovo piatto preferito.

Potete leggere la nostra intervista con La Manna qui. E fateci sapere nei commenti quali sono i vostri consigli preferiti per ridurre gli sprechi in cucina!

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Francia vieta le denominazioni "bistecca" e "prosciutto" per i prodotti vegetali

A Mentone la Festa del limone è dedicata alle Olimpiadi di Parigi

Furto al famoso ristorante parigino che ha ispirato "Ratatouille", rubate bottiglie di vino per 1,5 milioni di euro