EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Festa delle luci di Lione: un'opera illumina le storie dei migranti

Festa delle luci di Lione
Festa delle luci di Lione Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Beacon of Hope" dell'artista scozzese Craig Morrison è un lavoro partecipativo: tutti sono invitati a partecipare alla sua creazione

PUBBLICITÀ

Un faro sul mondo, un progetto di speranza. “Beacon of Hope” è il titolo dell’opera ideata dall'artista scozzese Craig Morrison per la Festa delle luci di Lione che illumina la città francese dall’8 all’11 dicembre.

L’installazione, nel giardino dell’Institut Lumière, è un’opera partecipativa: tutti sono invitati a contribuire alla sua creazione. È una struttura luminosa in legno intrecciato. L'illuminazione, pera dell'artista Emilien Guesnard racconta anche la storia di giovani migranti.

"È davvero insolito lavorare con i residenti e con i giovani migranti - ha commentato Morrison - riunirli tutti per lavorare insieme, e capirsi. Chiedere a uno di loro di tenere la scala, mentre un altro ci sale per regolare alcune luci. È un’esperienza davvero molto positiva e umile per me lavorare insieme a loro, normalmente li vedo solo al telegiornale, mentre incontrarli è incredibilmente potente”.

Affrontare sfide locali e internazionali e coinvolgere la comunità sono le idee alla base di questa opera d’arte luminosa partecipativa, e comuni ai festival delle luci di Lione, Eindhoven in Olanda e Jyväskyläj in Finlandia.

"È un’idea emersa in relazione a questi festival - ha spiegato Romaim Tamayo, direttore eventi e animazione Festa delle luci - Mi son chiesto cosa avremmo potuto fare insieme per pensare a nuovi modi di creare, sia sostenibili nel design sia partecipativi, che mettessero in risalto le nostre differenze culturali perché la luce, si sa, è anche una questione di cultura".

"Probabilmente il futuro di questo tipo di eventi è diventare sempre più collaborativi, sostenibili, inclusivi, partecipativi, lavorare a contatto diretto con la comunità, nei quartieri, e fare le cose insieme", ha detto dal canto suo Mark Burton-Page, direttore LUCI Association.

"Beacon of hope racconta la storia di giovani migranti che hanno attraversato la Libia. Sono stati rapiti e imprigionati, ma hanno trovato la libertà nella luce di Lione. La Festa della luci quest’anno racconta storie di coraggio che affascinano le folle, narrate con la bellezza delle anime degli artisti che con le loro opere uniscono e illuminano cause importanti", ha commentato Patricia Tavares di Euronews.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: strage vicino Lione, a Vaulx-en-Velin. Dieci vittime (tra cui cinque minori) in un incendio

Festival Lumière: Tim Burton e Monica Bellucci a Lione

Lione: il "Festival Lumière" rende omaggio alla storia del cinema. "Prix Lumière" a Tim Burton