EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Chi ha paura di Donald Trump? Non certo Wall street

Chi ha paura di Donald Trump? Non certo Wall street
Diritti d'autore 
Di Lilia Rotoloni
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La borsa americana si rafforza. Bocciati, per ora, i catastrofisti

PUBBLICITÀ

L’elezione di Donald Trump doveva essere la fine del mondo. Non per la borsa, che si è ripresa benissimo dopo i primi tentennamenti.

Wall street ha chiuso con un nuovo record dell’indice Dow Jones , che ha superato i 18.800 punti.

L’indicatore principale del settore delle nuove tecnologie, il Nasdaq , ha invece registrato delle perdite, ma minime rispetto alla disfatta che molti prevedevano.

Clinton uguale stabilità dei mercati, Trump uguale montagne russe. Per ora il breviario degli esperti economici, così come quello dei sondaggisti, appare smentito.

Nel discorso della vittoria, il presidente eletto ha promesso un piano di rilancio delle infrastrutture. I settori dell’industria pesante e delle costruzioni si rafforzano, scommettendo sui nuovi contratti che si profilano all’orizzonte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Caos informatico: gravi effetti sui listini europei, Piazza Affari in rosso

Francia: mercati in rialzo dopo il primo turno delle elezioni legislative

L'intramontabile popolarità dell'oro: perché non perde mai la sua brillantezza?