EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La Cina fa paura e Icahn si sfila da Apple. Duro il contraccolpo in borsa

La Cina fa paura e Icahn si sfila da Apple. Duro il contraccolpo in borsa
Diritti d'autore 
Di Diego Giuliani
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il miliardario USA cede 45,8 milioni di quote per 1,8 miliardi di euro: "La situazione in Cina è instabile, ma se migliora tornerò all'acquisto"

PUBBLICITÀ

Avvelenata dal rallentamento dell’economia cinese, la mela morsicata non interessa più Carl Icahn. In un’intervista alla tv americana CNBC, il miliardario statunitense ha annunciato di essersi liberato di tutte le sue azioni di Apple, un pacchetto da 45,8 milioni di quote, realizzando un guadagno pari a un 1,8 miliardi di euro.

BREAKING: Carl Icahn: Concerned about China's attitude on Apple; Apple CEO @Tim_Cook has done great job https://t.co/TqmhQE7onC

— CNBC (@CNBC) 28 aprile 2016

Da sempre un fan sfegatato del marchio di Cupertino, Icahn ha detto che tornerà all’acquisto, se la situazione in Cina dovesse stabilizzarsi. Certo è intanto che il suo dietrofront ha coronato una settimana già nera e accelerato lo scivolone di Apple a Wall Street.

The words from @Carl_C_Icahn that took down the market. @ScottWapnerCNBC will have more tonight at 5pmhttps://t.co/csozoASpE9

— CNBC's Fast Money (@CNBCFastMoney) 28 aprile 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sparatoria a Washington. Diversi i feriti

Addio a Richard Rogers. L'architetto firmò con Renzo Piano il progetto del Centre Pompidou

Il Long Covid dura quattro mesi. Colpisce il 14% delle persone infettate