EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Borrell: Europa pronta a riattivare missione civile a Rafah ma serve via libera Israele ed Egitto

L'Alto rappresentante dell'Ue Josep Borrell al Consiglio dei ministri degli Esteri a Bruxelles
L'Alto rappresentante dell'Ue Josep Borrell al Consiglio dei ministri degli Esteri a Bruxelles Diritti d'autore Virginia Mayo/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Virginia Mayo/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La proposta di riattivare Eubam è stata lanciata dal capo della politica estera europea, Josep Borrell. Il progetto di assistenza alle frontiere dell'Unione a Rafah non è operativo dal 2007, quando Hamas ha preso il pieno controllo di Gaza

PUBBLICITÀ

 L'Unione europea ha concordato oggi in linea di principio di rilanciare una missione civile nella città di Rafah, la città nel sud di Gaza dove è in corso l'offensiva militare israeliana condannata dalla Corte internazionale di Giustizia. Nella notte di domenica un raid israeliano ha ucciso 45 civili palestinesi nel campo Brix, una tendopoli nella parte nord-occidentale della città.

La proposta di riattivare è stata lanciata dal capo della politica estera europea, Josep Borrell. Il progetto di assistenza alle frontiere dell'Unione europea (Eubam) a Rafah non è operativo dal 2007, quando Hamas ha preso il pieno controllo di Gaza.

"Mi hanno dato il via libera, il via libera politico per riattivare Eubam, la nostra missione a Rafah. Ciò potrebbe svolgere un ruolo utile nel sostenere l'ingresso di persone a Gaza, dentro e fuori", ha detto Borrell ai giornalisti dopo un incontro mensile dei ministri degli Esteri dell'Ue che ha visto anche i principali ministri arabi unirsi ai colloqui.

"Ma questo deve essere fatto in accordo con l'Autorità Palestinese, gli egiziani e ovviamente Israele. Non lo faremo da soli. Non saremo noi i committenti della sicurezza alle frontiere. Non siamo una società di sicurezza", ha affermato, aggiungendo che per ora l'Ue preparerà piani tecnici.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, missili di Israele su campo profughi a Rafah: decine di morti, razzi di Hamas su Tel Aviv

Josep Borrell: "Difficile conciliare il sostegno a Israele e allo stato di diritto"

Corte penale internazionale: L'Aja chiede mandati di arresto per Netanyahu e leader Hamas