EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Germania: il parlamento affronta la crescente violenza contro i politici

parlamentari nel Bundestag
parlamentari nel Bundestag Diritti d'autore Britta Pedersen/(c) Copyright 2024, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Diritti d'autore Britta Pedersen/(c) Copyright 2024, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Aumentano gli atti violenti contro i politici e i volontari in Germania. Con l'avvicinarsi delle elezioni europee si registrano nel Paese sempre più aggressioni. Il partito di estrema destra AfD si difende dalle accuse

PUBBLICITÀ

Si è tenuto giovedì nel parlamento tedesco un dibattito sulla violenza contro i volontari e politici. L'incontro è avvenuto all'indomani del tentato omicidio del premier slovacco Robert Fico.

L'attacco a una delle figure più controverse del blocco europeo è avvenuto nel contesto di un clima politico sempre più esasperato e in vista delle elezioni dell'Unione europea di giugno. Tutti gli oratori del parlamento tedesco hanno condannato l'attacco contro Fico, ma hanno anche sottolineato la crescente violenza politica in Germania.

In tutta l'Unione, il panorama politico sta diventando sempre più polarizzato, senza esclusione di colpi tra i partiti tradizionali da un lato e i populisti ed estremisti bellicosi dall'altro. Solo nel 2023 sono stati denunciati 2790 attacchi contro politici

Le aggressioni ai politici tedeschi: tre a inizio maggio

A inizio maggio il candidato del partito socialdemocratico (Spd) alle elezioni per il Parlamento europeo Matthias Ecke è stato picchiato e gravemente ferito da un gruppo di estrema destra mentre faceva campagna elettorale e affiggeva manifesti a Dresda, in Germania. Poco prima anche un politico dei Verdi era stato aggredito nella stessa città. Quattro giorni dopo gli eventi a Dresda, la esponente dei socialdemocratici Franziska Giffey è stata aggredita da un uomo durante un evento in una biblioteca.

AfD si difende dalle accuse di violenza

Il co-leader dell'AfD, Tino Chrupalla, ha replicato dicendo che gli attacchi a membri e simpatizzanti di tutti i partiti hanno assunto “proporzioni terribili". "Condanniamo gli attacchi nella loro interezza", ha aggiunto Chrupalla, che poi ha detto: "I responsabili devono essere puniti senza restrizioni. Mi riferisco direttamente a tutti i partiti di questo Parlamento e non solo. Chrupalla ha poi sottolineato che le accuse sono spesso rivolte al suo partito o al presidente russo Putin. "Non dobbiamo fare distinzioni. La colpa è ancora una volta dell'AfD o del presidente russo Vladimir Putin", ha aggiunto il co-leader del partito di estrema destra.

“La violenza non deve trovare posto nella politica europea”, ha detto Lisa Paus, ministra per la Famiglia intervenendo al Bundestag . "Qualcosa è scivolato in questo Paese. La violenza sta diventando parte del dibattito politico. Persone impegnate e volontari vengono aggrediti fisicamente, picchiati, presi a calci, strattonati e sputati", ha aggiunto Paus.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: membro dell'Afd Petr Bystron indagato per corruzione filorussa

Germania, Franziska Giffey aggredita a Berlino: è il terzo attacco a un politico

Germania: candidato dell'Spd pestato a sangue