EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Elezioni in Basilicata: seggi aperti dalle 7 alle 15, domenica affluenza al 37,74% per cento

Seggio elettorale in Italia, immagine d'archivio
Seggio elettorale in Italia, immagine d'archivio Diritti d'autore Alessandra Tarantino/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Alessandra Tarantino/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Seggi aperti in Basilicata fino alle 15 di lunedì per l'elezione del Consiglio regionale e del presidente della Regione. Tre i candidati alla presidenza, alle 23 di domenica affluenza al 37,74 per cento

PUBBLICITÀ

Urne aperte in Basilicata dalle 7 alle 15 di lunedì per eleggere i membri del Consiglio regionale e il presidente della Regione. Sono oltre 567mila i cittadini chiamati a votare. Secondo gli ultimi conteggi delle prefetture, hanno diritto al voto 279.552 uomini e 288.407 donne, chiamati a scegliere tra 258 candidati. 

Per la presidenza, sono candidati Vito Bardi, sostenuto dai simboli del centrodestra e da Italia Viva di Matteo Renzi e Azione di Carlo Calenda, Piero Marrese sostenuto dal centrosinistra e dal Movimento 5 stelle, ed Eustachio Follia del partito paneuropeo Volt. È la prima volta che il partito transnazionale candida un suo membro alla presidenza di una Regione italiana.

Alle 23 di domenica affluenza al 37,74 per cento

37,74 per cento di affluenza alle 23 di domenica 21 aprile nel primo giorno di voto per le elezioni regionali. Nel 2019, con i seggi aperti solo di domenica, alla stessa ora si era attestata al 53,52 per cento.

In provincia di Potenza si è presentato alle urne il 36,31% degli aventi diritto, in quella di Matera il 40,98%.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni regionali in Abruzzo: vince la destra con Marco Marsilio, riconfermato l'uomo di Meloni

Alessandra Todde (Pd-M5S) vince le elezioni regionali in Sardegna: Conte e Schlein volano a Cagliari

Meloni: no ad armi Nato all'Ucraina contro la Russia, sì ad alleanza con Popolari di von der Leyen