Ucraina, militari tedeschi intercettati: tensioni tra Berlino e Mosca per missili Taurus

L'ambasciatore tedesco a Mosca, Alexander Graf Lambsdorff, parla durante una conferenza stampa a Yangon, in Myanmar (10 novembre 2015)
L'ambasciatore tedesco a Mosca, Alexander Graf Lambsdorff, parla durante una conferenza stampa a Yangon, in Myanmar (10 novembre 2015) Diritti d'autore Gemunu Amarasinghe/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per il Cremlino la Germania si prepara ad attaccare la Russia. Assurdo, la replica di Berlino, che definisce l'audio di una riunione di militari ottenuta e diffusa da media russi come "guerra ibrida". Il caso imbarazza il cancelliere Olaf Scholz sul rifiuto di inviare soldati e missili in Ucraina

PUBBLICITÀ

Il governo russo ha convocato l'ambasciatore della Germania, a seguito degli audio diffusi nei giorni scorsi dai media, in cui militari tedeschi discutono dell'impegno in Ucraina e dell'impiego di missili Taurus.

Berlino smentisce "convocazione" dell'ambasciatore a Mosca

L'ambasciatore, Alexander Graf Lambsdorff, ha specificato lunedì alla stampa tedesca che l'incontro ha riguardato qustioni bilaterali e che non ha avuto a che fare con la fuga di notizie. Il ministero degli esteri tedesco ha aggiunto che non si è trattato di una convocazionedel diplomatico.

Cremlino: "La Germania discute come attaccarci" dice Peskov

"Le registrazioni suggeriscono come i piani per lanciare attacchi contro il territorio russo siano discussi in modo specifico e sostanziale all'interno dell'esercito tedesco" ha commentato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, dopo che giovedì scorso il presidente Putin aveva minacciato ritorsioni nucleari contro l'Occidente.

"Dobbiamo capire se l'esercito agisce per conto proprio. La domanda è: quanto è capace Scholz di controllare la situazione?" ha rincarato Peskov.

Berlino ha definito i commenti russi assurdi, dal momento che il cancelliere Olaf Scholz ha dichiarato più volte nell'ultima settimana come un conflitto con la Russia vada evitato a ogni costo, opponendosi all'ipotesi di inviare soldati sul terreno a cui poco prima il presidente francese Macron non aveva chiuso completamente. 

Cosa c'è nelle intercettazioni dei militari tedeschi sull'Ucraina

Secondo Scholz, la consegna a Kiev di missili a lungo raggio Taurus sarebbe ostacolata dalla necessità di inviare militari a istruire gli ucraini su come usarli.

Gli audio per un totale di 38 minuti contengono una riunione tenutasi la settimana scorsa attraverso una piattaforma on line tra il capo di stato maggiore dell'aviazione tedesca, Ingo Gerhartz, e tre ufficiali sull'uso di missili da crociera Taurus contro obiettivi russi.

Il colloquio, inteso come preparatorio per un briefing al ministro della Difesa Boris Pistorius, indicava tra gli obiettivi il ponte di Kerch, che unisce la Crimea occupata alla Federazione Russa.

La Germania ha aperto inchiesta interna sulla "guerra ibrida" di Mosca

Negli audio, Gerhartz dice anche che l'esercito ucraino è già in grado di manovrare i Taurus, smentendo indirettamente le dichiarazioni del cancelliere Scholz.

Autorità e media in Germania chiedono chiarimenti sulla pubblicazione di conversazioni riservate di militari, di per sè una grave falla nella sicurezza, chiedendosi non tanto se ma quanto la Russia spii il Paese. 

La settimana prossima il controspionaggio presenterà un rapporto sull'accaduto che Pistorius ha già bollato come un atto di "guerra ibrida".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Conferenza sull'Ucraina a Parigi: Macron non esclude invio truppe occidentali

Guerra in Ucraina: Zelensky da Scholz e Macron per firmare patti di sicurezza

Guerra in Ucraina: Berlino invia Patriot a Kiev, aumentano i bambini uccisi negli attacchi