Agricoltori marciano divisi a Roma: tre manifestazioni contro le misure Ue

Trattori a Roma
Trattori a Roma Diritti d'autore Cecilia Fabiano/LaPresse
Diritti d'autore Cecilia Fabiano/LaPresse
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Non una, ma ben tre manifestazioni nella Capitale per protestare contro le misure imposte dall'Ue al settore agricolo. Consegnata anche una lettera alla Commissione europea

PUBBLICITÀ

In piazza ma divisi. Giovedì gli agricoltori sono arrivati nel centro di Roma per protestare contro le misure imposte dall'Unione europea. Tre i presidi: uno al Colosseo, uno al Campidoglio e uno al Circo Massimo, con oltre 1.500 persone. A guidare le manifestazioni principali, gli agricoltori del Cra scesi in piazza senza sindacati. Alcuni si sono distaccati dalla protesta al Circo Massimo per consegnare una lettera aperta alla rappresentanza della Commissione europea in Italia.

"Gli agricoltori non hanno voce in capitolo su ciò che viene deciso, non hanno alcun potere contrattuale rispetto ai prezzi o alle scelte politiche imposte dall'alto. Nella lettera che abbiamo appena inviato, chiediamo alle istituzioni europee di non interferire nelle questioni italiane", ha commentato un rappresentate ai microfoni di Euronews.

Tre manifestazioni degli agricoltori a Roma

Le divisioni tra gruppi però restano. "Si tratta di un movimento spontaneo, le persone sono scese in piazza perché volevano farlo e perché si sono trovate in difficoltà senza avere altra scelta. Le persone che partecipano alle proteste rappresentano una nuova generazione di agricoltori e tutti vogliono poter avere fiducia nel futuro. Perché non stiamo protestando in altri luoghi ma qui? Perché non sosteniamo l'idea (come fanno altri gruppi) che il governo debba dimettersi", ha spiegato Gianni Fabbris diAltragricoltura, con lui in trecento si sono presentati davanti al Campidoglio.

Nel pomeriggio 1.500 trattori hanno sfilato al Circo Massimo. Dalla piazza arrivano due voci: una si dice soddisfatta di aver aperto un dialogo con il governo, mentre l'altra non ritiene che il governo di Giorgia Meloni abbia fatto abbastanza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia, protesta degli agricoltori ad Atene: almeno duecento trattori

Repubblica Ceca: la protesta degli agricoltori contro le politiche agricole dell'Ue

Elezioni europee 2024, quando e come si vota, partiti e candidati: quello che c'è da sapere